martedì 15 aprile 2008

Paura per il futuro dell’ambiente!

Non sono solita postare argomenti di politica, ma questa volta devo esprimere il mio sconforto.


Nel sapere che l’ambiente non sarà uno dei primari argomenti di discussione in parlamento.

Nel constatare che nessuno di questi schieramenti politici ha allontanato l’idea del nucleare.

Nel pensare che alimenteremo sempre di più gli inceneritori e che ne si costruiranno di nuovi.

Nel vedere che il “verde” che interessa noi italiani non è quello della nostra amata terra.

Nel ricordare che non si è fatto nulla di buono per l’ambiente in precedenza con quelle stesse persone sedute alle stesse poltrone.


Se la terra trema avrà le sue ragioni e se dal cielo diluvia...

3 commenti:

Emilio ha detto...

Cara Dana, concordo pienamente! Quando i politici decideranno di mettere tra le priorità l'Ambiente? La nostra politica (quella italiana particolarmente) è vecchia e obsoleta... è ORA DI CAMBIARE e capire che Gaia è una e sola e noi siamo parte di essa!
Comunque è importante capire che: OGNUNO di noi può fare qualcosa nel proprio piccolo: con un sito, con un blog, scrivendo libri o canzoni...
A presto!
Emilio

eva ha detto...

centodieci e lode al tuo post!

L'ambiente ormai dovrebbe essere una priorità!!!

Danda ha detto...

Cari amici,
grazie per il vostro appoggio morale!
Vuol dire che non sono l'unica a pensarla così. C'è da dire che la maggior parte dei blogs e siti sull'ambiente e l'ecologia sono tutti delusi, amareggiati e sconsolati, quindi la mia impressione non è sbagliata.
Siamo in tanti a pensarla così ma non si riesce a capire perché non usciamo allo scoperto, non riusciamo ad avere voce in capitolo.
Continueremo a diffondere il nostro pensiero, a sensibilizzare le persone.
Io, personalmente mi rendo conto che è meglio proporre che denunciare.
Quindi d'ora in poi cercherò di essere più costruttiva, più positiva perché è solo attraverso la positività che si raggiunge il cuore delle persone.
Del resto come diceva qualcuno che è tanto amato da queste parti, in Romagna... "l'ottimismo è il sale della vita!"