lunedì 13 luglio 2009

14 Luglio 09 - Silenzio del blog / Silence of the blog


Domani questo blog aderirà al silenzio di dissenso sull'approvazione del DDL Alfano sulla sicurezza. Un decreto che getta il nostro Paese nel più alto rischio di perdita della democrazia e di aumento dell'intolleranza.
Tomorrow this blog will follow the silence for dissention on the approved DDL Alfano (a recent Italian law - ndt) on security matter. This decree throw our Country in a high risk for loosing democracy and increasing of intolerance.

E quanto di peggio possa accadere, la libertà dei blogger di condividere informazioni, opinioni e idee è così compromessa dall'"obbligo di rettifica".
This is a real threat, blogger's freedom for sharing informations, opinions and ideas is compromised by the so called 'obbligation of rectifing'.

Non c'è niente di più relativo ed opinabile del ritenere un argomento "offensivo". Imporre delle pene insostenibili a chi gestisce un innocente blog, ritenuto offensivo, è pura follia. Chi pubblica informazioni senza lucrare o senza interessi personali lo fa in maniera responsabile e per la pura libertà di espressione. Senza di questa si torna indietro di secoli!
There is nothing more relative and arguable than considering 'offensive' a topic. To impose indefensible penalty to whom manages an innocent blog, considered offensive, is really madness. Who publishes informations without making profits or without personal benefits, makes it in a responsible way and for pure freedom of expression. Without these things we go back in time!

Non so se siete d'accordo con me, ma per un attimo smettiamo di chiacchierare di ecologia, di divertimento, di cibo, di autoproduzione, di cose che pensiamo migliorerebbero il mondo e guardiamoci intorno... la rete che abbiamo intessuto finora, consapevoli di star facendo del bene, di fare progredire l'umanità, di connettere più voci nel mondo, si sta pericolosamente chiudendo su noi stessi.
I don't know if you agree with me, but for a while stop to chat of ecology, fun, food, do-it-yourself and everything you are thinking that would make better the world. Just look around you... the web we wove 'till now – with the awareness to make good, to make progresses for human race, to connect the entire world – is dangerously closing on ourselves.

Riflettiamoci su...
Please reflect about it...

2 commenti:

Max T ha detto...

Ciao Danda, è da un pò che non scrivo sul mio blog. Così inconsapevolmente ho partecipato anch'io a questa iniziativa.
Questo paese mi preoccupa.
Ciao a tutti.

Danda ha detto...

Ciao Max, sì ho visto...
e in effetti a parte la notizia precedente a questa avevo già parlato di silenzio, di crisi di ispirazione... le cose che stanno succedendo in questo paese ti buttano davvero giù.
Alcuni dicono che noi blogger viviamo in un mondo tutto nostro e può essere vero. Nessuno ha parlato dello sciopero di ieri. Forse non è servito a granché. Però io sono convinta che la rete è l'unico mezzo che ci resta per condividere i nostri pensieri. Finché possiamo e finché nessuno ci zittisce approfittiamone.
Non demoralizziamoci e continuiamo a postare, a scrivere, a commentare. W i blogger!