giovedì 3 gennaio 2013

Il 2013 comincia con una buona notizia / Good news for the 2013

Il mio Natale anche quest’anno è stato caratterizzato dall’ambiente a me consueto della Puglia. Mettendo al sicuro dai miei impegni quotidiani solo quattro giorni, per vivere le tradizioni della festa a me più cara, sono tornata nella mia terra, per stare in compagnia della mia famiglia, cosa che non mi succedeva da mesi.
My Christmas this year was characterized by the usual location, Puglia. Putting only four days safe from my daily tasks, to experience the traditions of the dearest Season to me, I was back in my country, to be with my family, which I missed for months.

E in tutti questi mesi c’è stato qualcosa che ha un po’ rivoluzionato il mio paese. Forse è un po’ presto per dire che a Canosa il rispetto dell’ambiente è diventato una buona pratica di tutti i cittadini, ma si stanno facendo passi da gigante. E lo dimostra il riconoscimento che a metà Dicembre è giunto inaspettatamente da Legambiente: Canosa di Puglia, assieme ad Andria ed Ostuni, ha ottenuto, fra i Comuni Ricicloni, la Menzione Speciale “Teniamoli d’Occhio” per aver avviato in pochi mesi la raccolta differenziata domiciliare ed aver raggiunto percentuali in linea con gli obiettivi regionali e nazionali! E stiamo parlando di oltre il 70%!!!
And in all these months there has been something that made a little revolution in my native town. Perhaps it is a bit too early to say that at Canosa the environment has become a good practice for all citizens, but they are making great strides, as a recognition unexpectedly arrived in mid-December from Legambiente: Canosa di Puglia, along with Andria and Ostuni, among the Recycling Municipalities, got the Special Mention “Keep them in Eye” for having launched in a few months the home waste recycling and reaching percentages in line with the regional and national tasks! And we are talking about more than 70%!
Qui le notizie / Here the news:

http://www.ecodallecitta.it/notizie.php?id=114425

http://bat.ilquotidianoitaliano.it/dalla-provincia/2012/12/news/andria-premiata-da-legambiente-per-comuni-ricicloni-primo-capoluogo-di-provincia-in-puglia-19981.html/

http://www.canosaweb.it/canosa/informa/9442.html

Alcune pagine dell'opuscolo per la nuova raccolta differenziata di Canosa di Puglia.
Per scaricarlo clicca sull'immagine.

Devo dire la verità, sono stata un po’ come San Tommaso quando la mia mamma me lo ha detto. E questo perché effettivamente questo stravolgimento della raccolta differenziata ha creato non pochi problemi ai cittadini che si sono visti recapitare bidoni e bidoncini, sacchi e sacchetti colorati con istruzioni dall’oggi al domani.
To tell the truth, I was a bit like St. Thomas when my mom told me. This because actually moving the waste collection system from streets to houses has created many problems for citizens who have been delivered at home bins and bins, sacks and colored bags with instructions overnight.



Avevo seguito da lontano la vicenda e i commenti non molto positivi che son seguiti all’avvio del nuovo sistema, partito dal 1° settembre 2012. E a Natale ho avuto modo di constatare personalmente le difficoltà. Lo stabile dove abitavo una volta è un condominio, quindi ogni residente ha a casa i differenti sacchetti per l’umido, per gli imballaggi in plastica e metallo, per la carta, per il secco indifferenziato. Fuori ci sono i bidoni condominiali con i coperchi marroni, blu e grigi per raccogliere rispettivamente i sacchetti dell’umido, della carta e dell’indifferenziato e questi vengono svuotati in determinati giorni. Poi ci sono le campane verdi in strada solo per il vetro. Infine la plastica e i metalli non hanno bidoni o campane, ma sono raccolti nei sacchi gialli e consegnati direttamente così al personale in giorni prestabiliti. Insomma all’inizio la confusione è più che normale. Inoltre, il fatto di lasciare i sacchi gialli per il ritiro fuori dai bidoni è in un certo senso un modo un po’ scomodo, oltre che poco gradevole. Alcuni non li chiudono bene e quindi in giro si vedono bottiglie e involucri di plastica vagare per le strade. C’è anche da dire che il personale per la raccolta forse non è stato sufficientemente potenziato.
I had followed from distance the story and the not very positive comments that followed when the new system began on 1 September 2012. And at Christmas I was able to see for myself the difficulties. The building where I lived once is a condominium, so every resident has to house the different bags for organic waste, for plastic and metal, paper, for unrecyclable waste. Outside there are common bins with lids brown, blue and gray respectively to collect the bags of organic, paper and unrecyclable waste and these are emptied on certain days. Then there are the green great bins in streets just for the glass. Finally plastics and metals do not have bins, but are collected in yellow bags and delivered it to the staff on the set days. So at first the confusion is more than normal. Furthermore, the fact of leaving the yellow bags for the withdrawal out of the bins is in a sense a somewhat of inconvenient, as well as unpleasant. Some people do not close properly bags and then you see bottles and plastic wrap all around wandering the streets. There is also to say that the staff for the collection may not have been sufficiently strengthened.

E comunque ho avuto qualche battibecco con la mia mamma che trova i sacchetti dell’umido troppo piccoli e fragili (vero!) e quindi li mette a loro volta in sacchetti di plastica trasparente (in PET!) pensando che siano biodegradabili!!! Sgrunt! E dire che le è stato dato un bidoncino forato per portare appositamente quei sacchetti in bioplastica al bidone condominiale! Ma lei lo usa per tenere la scorta dei sacchetti. Non parliamo poi delle pellicole e del cellophane scambiato per carta e dei fogli di alluminio che per pigrizia non sono risciacquati e vanno a finire nel secco. Doppio sgrunt!
Scusatemi, ma proprio io non posso tollerare queste cose! Io sono Danda!
Anyway, I had some argument with my mother who finds the bags for organic waste too small and fragile (true!) and then puts them in transparent plastic bags (PET!), thinking that they are biodegradable! Sgrunt! And to say that she has been given a special drilled bin to bring those bioplastic bags in common the bin! But she uses it to keep the stock of the bags. Not to mention film and cellophane mistaken for paper or aluminum foil that are not rinsed and end up in the urecyclable waste for laziness. Double sgrunt!
Excuse me, but I just can not tolerate these things! I’m Danda!


Insomma, come dire, anche se i risultati a livello locale ci sono, sono sempre i cittadini stessi a dover impegnarsi nel rispetto delle regole necessarie affinché la raccolta differenziata sia il più possibile “pura” e gestibile al meglio.
Quindi, cari canosini, forza e coraggio! Un primo passo è stato fatto. Arrivano i riconoscimenti, ciò vuol dire che i progressi si vedono! E buona raccolta differenziata per tutto il 2013!!!
So, you know, even if there are good results at a local level, the people themselves have always to improve in compliance with the rules necessary to ensure that the waste collection can be as “pure” and manageable at best.
So, dear inhabitants of Canosa, take strength and courage! A first step has been done. Here come the awards, which means that you can see the progress! And happy recycling ‘till the end of 2013!

4 commenti:

Lo ha detto...

l'importante è iniziare...piccoli passi fanno un grande cammino....auguri carissima Danda un bacione

Danda ha detto...

Ma grazie cara Lo! Hai ragione tu, non si può pretendere da subito che tutto fili liscio come l'olio. Certo è che i miei compaesani non erano affatto abituati a cose di questo genere e tu che leggi il blog da tempo forse già lo sai. Insomma, speriamo che queste nuove regole non siano solo una sperimentazione, speriamo che tutto proceda per il meglio! Come dici tu si comincia sempre con piccoli passi! :)

luby ha detto...

io sono tornata a vivere nella mia terra(finalmenteeee!)
non senza enormi sacrifici, ma sono felice di aver visto anche da me l'impegno verso l'ecosistema!
io dal mio piccolo con il terreno che avrò cercherò di essere quanto più autosufficiente riesco!
ti abbraccio cara, fortissimo

Danda ha detto...

Cara Luby, non sai quanto mi fa piacere sentirti e sapere che sei soddisfatta del trasferimento!!!
Scusami se non sono riuscita a seguirti molto nel frattempo e il tuo entusiasmo mi dice che è ora di aggiornarmi anche sulle tue attività.
Sicuramente la sfida all'autosufficienza è molto dura, però sono sicura che la tua carica sarà più che utile per farti superare ogni ostacolo!
Allora aspettami sul tuo blog per gli incoraggiamenti.
Un abbraccio grande anche a te e grazie!!! :D