mercoledì 2 dicembre 2009

SOS Recycle: materassini per il fitness / fitness mats

È noto che il fitness ci aiuta a star meglio e a mantenere il nostro corpo in uno stato ottimale per affrontare la vita quotidiana.
Ma abbiamo mai calcolato l’impatto che queste attività hanno sul nostro ambiente? E conseguentemente sulla nostra stessa salute? Dubito.
It is clear that fitness helps our health and keep our body in good conditions to front daily life.
But did you ever calculate the impact that these activities have on our environment? And consequently on our health? I fear you don't.


Se qualcuno ha ben pensato di recuperare l’energia prodotta in palestra dalle mille attività che si svolgono, con tecnologie davvero innovative, è veramente ancora poco l’impegno delle aziende produttrici di materiale per fitness nel creare prodotti a basso impatto ambientale.
If someone well thought to save energy from fitness activities with high technology, it is not enough the commitment that some manufactures in the market of fitness have toward environmental impact.

La nostra cara Gio del blog Giovanna 2.0 si trova così davanti ad un dilemma che può riguardare tutti, me compresa. Chi non ha in casa un materassino pieghevole o arrotolabile per svolgere gli esercizi di ginnastica o semplicemente da portare nelle attività all’aria aperta?
Per esempio io a casa ne ho ben due, uno da 20 anni e un altro acquistato più di recente, utilizzati da noi in campeggio.
Our dear Gio, from the Giovanna 2.0 blog, is wondering about a recycle dilemma that could regard any of us, me included. Who haven't a fitness mat at home? Or a mat for camping and outdoor activities? I have two of them, one that is 20 years old and another more recent, both used for camping.

Non tutti sanno che la stragrande maggioranza dei tappetini (o stuoie, o materassini, che dir si voglia) per il fitness sono composti di una formula espansa di PVC uno dei materiali più inquinanti che abbiamo creato su questo pianeta. Ci sono ovviamente altre eccezioni: si possono trovare tappetini in schiuma poliolefinica (materiale ecologicamente inerte derivato da PE o PP). O con rivestimento in BTex®, del quale materiale non sono riuscita però a conoscere informazioni, anche se la stessa sigla si usa per indicare una miscela di derivati petrolchimici che è causa di inquinamento. E si legge ancora qui di altri materiali come PER, EVA, TPE.
Many people ignore that most of mats for fitness are made of a expanded PVC formula. PVC is one of more toxic material we have created on this planet. There are, of course, other exceptions. You can find special PE or PP foam mats (it’s an ecologically inert material). Or some mats covered with a BTex® material which I wasn’t able to collect infos, even though the same initials are used to indicate a mix of petrochemical derivates which are causes of pollution. And you can read here again about other materials as PER, EVA, TPE.

Sebbene il PVC sia riciclabile in alcuni casi riguardanti gli imballaggi, gli altri oggetti di questo materiale, soprattutto se espanso, vanno genericamente raccolti col secco e, quindi, in discarica o inceneritore. Perciò innanzitutto suggerisco di rivolgersi ai propri centri di raccolta (o isole ecologiche) per lo smaltimento (Gio, puoi contattare il numero verde dell’AMA 800 867 035, e chiedere loro cosa farne prima di muoverti).
If PVC packaging is recyclable, other items made with the same material aren’t and they go in landfill or incinerators. So I suggest to ring to local recycling facilities centres for disposal.

In ogni caso, se i materassini non sono eccessivamente distrutti, si può provare a donarli a qualche associazione di svantaggiati o al limite conferirli ai cassonetti dove si accettano gli abiti e gli accessori per la casa quali tappeti, appunto, tende e simili. Forse un secondo uso è possibile.
Magari si possono anche riutilizzare come questo sito suggerisce in genere per i tappeti: per esempio come isolante intorno alle piante o intorno alla compostiera, come rivestimento per il bagagliaio della macchina, o tagliati a pezzi sotto i mobili pesanti per proteggere i tappeti o i pavimenti in legno, oppure come pannelli per lavoretti creativi.
Anyway, if mats aren’t very bad, you can donate them to some charity organisations or put them in the bins for collection of second hand stuff. Perhaps a second use is possible.
Or you can reuse them as this site suggests for carpets: i.e. you can use as mulch for plants or insulate your compost bin, you can use in the car boot as to line the floor, or cut in pieces to put under heavy furniture to protect carpets or parquet, or as decorative panels for creative handcrafts.


Infine, se dovete rifare l’acquisto, informatevi bene e richiedete al negoziante informazioni sui materiali dei prodotti, preferendo quelli più durevoli o naturali come i tappetini in caucciù naturale che si usano per lo yoga.
At last if you need to purchase it again, ask to the seller more infos about materials, preferring those long lasted and natural ones, like mats for yoga in natural rubber.

Questo vale per tutta la categoria di abbigliamento e accessori per il fitness. Per i vostri acquisti privilegiate comunque gli acquisti in materiale riciclato o di natura biologica (alcune grandi catene di distribuzione già lo fanno).
This is valid for all the fitness categories of products, as i.e. wearing and accessories. For your shopping do prefer to purchase products made by recycled or organic material (some great stores yet sell them).

E tanto per concludere, guardate qui negli USA cos’hanno organizzato. Da noi non c’è ancora niente di simile. Riflettete gente!
And to conclude, please look here in the States what has been organised. Here there’s nothing similar. It makes me reflect!

Insomma, popolo sportivo, muoviamoci sì, ma anche in sintonia con l’ambiente! ;)
So, sport people, move, yes, but also move green! ;)

P.s.: perdonatemi Miriam ed Alessia, presto ci sarà un SOS recycle anche per voi!

9 commenti:

Agave ha detto...

Non sono una sportiva, lo ammetto. Per fare un pò di movimento mi accontento di camminare a piedi in città (a parte lo smog è anche piacevole) o quando posso al mare. Ho due materassini che usavo per il campeggio, ma non intendo buttarli, possono avere vari utilizzi e per fortuna sono ancora integri, certo se prima di comprarli avessi riflettuto sul loro impatto ambientale avrei optato per altri tappetini!Ciao
Evelin

Gio ha detto...

Grande! Grazie mille, infatti il prossimo lo voglio andare a prendere da Decathlon, magari dura anche di più :)
In effetti ho sentito dire che la caritas, che gestisce i cassonetti gialli, usa gli indumenti e accessori non riutilizzabili per farne giacigli per cani e gatti nei canili. Sicuramente anche sbrindellato è un buon isolante!

Danda ha detto...

@ Eh eh, ciao Evelin, non sei l'unica! Anche a me piace molto camminare e il materassino in realtà lo usiamo solo come base per il sacco a pelo in campeggio.
Certo, anche io vent'anni fa non avrei mai immaginato che il mio materassino potesse essere un pericolo per l'ambiente... magari all'epoca non c'era nemmeno molta scelta. Il punto è che in passato si sono fatti molti errori (anche e soprattutto dai produttori) e ora ci tocca rimetterci sulla strada giusta, altrimenti il mondo in cui viviamo sarà estremamente compromesso!
Ora che ce ne siamo accorti rimbocchiamoci le maniche!

@ Sono contenta, Gio, che le mie indicazioni ti siano servite. Occhio, alla Decathlon i materassini dov'è specificato il materiale sono un paio. Sugli altri magari guarda bene le etichette o chiedi al personale. Penso che la Caritas possa riutilizzare tranquillamente come isolante il tuo vecchio materassino... sbrindellato! O_O Scusami l'intrusione... ma che ci hai fatto? :D

Gio ha detto...

Eheh ci sono andata un sacco di volte per parchi e giardini, sedendomici con gli amici...finendo sui sassi, impigliandolo nei rovi..ma giuro che non mi ero infrascata eheh!
Senti e invece cosa si fa con i laccetti che chiudono i sacchetti di plastica, quelli di alluminio rivestito di plastica? Ne ho casa invasa :) GRAZIE ancora

Danda ha detto...

Ok ok, Gio, ti credo!
Eh eh, scusa ma la curiosità era troppa!
Allora mi vuoi proprio mettere in crisi? ;)
Tranquilla vedrò quello che posso fare... al momento ho già due richieste in corso, pervenute via mail.
Mi sa che per le feste dovrai conservare ancora i laccetti... e ne riparliamo dopo le vacanze! Ok?
Un abbraccio e un bacio! Smack!

Vivere Verde ha detto...

anche i tappetini in bambu sono comodi per fare ginnastica.

Danda ha detto...

Ciao! Sì è verissimo anche i tappetini di bambù sono utili per gli esercizi. Io ne ho uno a casa che però uso come un vero e proprio tappeto... si intravede anche nella foto: è pratico e lavabile e di sicuro meno inquinante di quelli totalmente sintetici! ;)

Jennifer ha detto...

Quindi dici che Decathlon e' un buon negozio dove trovare articoli ecocompatibili?Io frequento la catena e mi trovo bene..!Ah,complimenti x il blog,molto interessante..ci sono caduta x caso ma mi sa che ti linko!!!!Jennifer

Danda ha detto...

Ciao Jennifer!
Benvenuta nel mio blog (e scusami se ti rispondo con un po' di ritardo)!
Sono molto contenta che apprezzi questo blog e grazie per il link! Ma anche tu ne hai uno? Fammi sapere, sono curiosa!
Sì, non è per fare pubblicità alla Decathlon, ma se cerchi bene sul loro catalogo ti accorgerai che moltissimi prodotti sono costituiti di materiale riciclato, soprattutto il poliestere.
Comprare oggetti in materiale riciclato è importantissimo perché solo così riciclare i nostri rifiuti ha un senso. Bisogna creare il mercato e si sa che gli attori principali del mercato siamo noi consumatori!
A presto! ;Danda