mercoledì 6 febbraio 2008

Permettete una parola...

"Napoli... l'emergenza dei rifiuti continua..." ormai una frase consueta nei telegiornali.
È spiacevole sentire come anche all'estero si siano fatti un'ulteriore cattiva opinione di noi italiani.

Qualche sera fa eravamo tre amici ad un pub. Un Irish pub, per festeggiare non solo la vittoria dell'Irlanda nel suo primo incontro del Sei Nazioni di Rugby, ma soprattutto il ritorno di un nostro caro amico da una terra lontana, la Norvegia.
Sapere dalla sua voce che lì la gente ormai ci prende in giro per questa storia dei rifiuti non è per niente bello!

Le etichette ormai non sono più soltanto "mafia", "pizza", "sole" ma anche... "monnezza".
Peccato perché l'Italia è piena di tante altre belle cose! Ma un po' ce lo meritiamo!

E allora prendo spunto da quel personaggio tanto simpatico che faceva capolino nel mitico film "Il Mistero di Bellavista":

"Professò permettete, un pensiero poetico per l'occasione:
'Dall'Alpi alle Piramidi / Dall'Asia ai Pirenei / Dammi la tua monnezza / E ti dirò chi sei!'"

Se permettete anch'io volevo aggiungere un pensiero poetico... l'avevo scritto un anno fa mentre percorrevo la Collatina a Roma, nel mio solito tragitto per andare al lavoro, notando la solita sporcizia ai margini della strada:

"Pensavo fosse un fiore
Invece è un tappo rosso
Nascosto in mezzo all'erba
Felci, rovi e ciclamini.
Pensavo fosse un fiore
Ma era un tappo rosso.
Cosa c'è di più bello
Da mostrare ai tuoi bambini?"

E chest'è!

Nessun commento: