venerdì 28 marzo 2008

EARTH HOUR 2008 - 29 marzo 2008


Come ho segnalato la precedente iniziativa italiana di Caterpillar, oggi segnalo questa iniziativa che già si ripete per la seconda volta, ma a livello mondiale!
Domani sera dalle 20 alle 21 in molte città del mondo si spegneranno le luci dei principali monumenti! Anche Roma è coinvolta, si spegneranno le luci del Colosseo.
Ognuno di noi può spegnere le luci e gli apparecchi elettrici per un'ora, un'ora da regalare al nostro amato pianeta, un'ora in meno di gas ad effetto serra.
Io per quell'ora starò fuori casa, qui a Rimini... chissà che non veda anche per le strade di questa città spegnersi magicamente le luci. Speriamo.

Postato due giorni dopo: alla fine sono rimasta a casa. Cena al lume di candela, senza tv e musica, bevendo acqua del rubinetto e mangiando torta rustica con zucchine e mozzarella rigorosamente di bufala! ;-)

4 commenti:

Niky Rocks ha detto...

Potrebbe anche darsi che si vedano le stelle, in città.

Danda ha detto...

Heylà Niky! Da quanto tempo!!!
Stelle??? Eh eh a Roma se ne vedono davvero poche, purtroppo anche in condizioni di cielo completamente sgombro da nubi o foschia! Spero che sabato sera qualcuno abbia veramente avuto modo di vederle!
L'inquinamento luminoso nelle grandi città è diventato davvero assurdo.
Qui a Rimini si riesce fortunatamente a vedere ancora qualcosa almeno in inverno. Forse meno durante l'estate quando le illuminazioni di tutti gli alberghi, delle spiagge e del traffico in circolazione abbagliano anche la notte di S. Lorenzo!
Per quanto mi riguarda, invece di essere stata in giro, in due, abbiamo fatto una bella cenetta a lume di candela! Posterò la foto che sa un po' di medioevo ma assicuro che ogni tanto farebbe bene riscoprire la semplicità dei tempi antichi... ai quali se non cambiamo prima o poi torneremo.

Emilio ha detto...

Bellissimo! Da druido in pensione e neo-scrittore fantasy-ambientalista non può che piacermi il tuo blog! Ora che ho il link lo visiterò spesso...
Salutoni al buon Paolo e a presto!

Danda ha detto...

Emilio???
Quale buon vento!!! Sono contenta che sia qui con tutti noi! Ve lo presento: un vero druido (da sempre e non credo in pensione) dei nostri tempi! Uno che ha l'amore per Madre Terra nel sangue e che lo dimostra nelle sue arti multicolori (musica, scrittura).
La fantasia non gli manca mai, specialmente quando, attraverso le deformazioni miste alle esaltazioni del mondo reale, sulle sue righe d'inchiostro si possono leggere gli aspetti dell'umanità più controversi, sorridendo della goffaggine dei nostri comportamenti nei confronti della natura.
Speriamo che ci dia un assaggio delle sue doti narrative!
Benvenuto in Dandaworld caro Emilio, ti aspettiamo qua, nel tuo blog e speriamo presto in libreria!