giovedì 15 ottobre 2009

Blog Action Day 2009 + Today great announcement!!!

Spero che qualcuno abbia letto il post di ieri.
Oggi è il Blog Action Day, una giornata in cui tutte le voci dei blogger del mondo, qualunque sia la natura del proprio blog, si uniscono per dire "Stop" ai cambiamenti climatici, all'inquinamento, allo sfruttamento della Terra!
Sono fiera di essere tra queste persone!!!
Ciò che ciascuno di noi può fare nel proprio piccolo ha un senso solamente se non rimane fine a se stesso.
Lo stesso blog che ho creato da ormai due anni ha questo scopo: coinvolgere tutti coloro che si affacciano qui e condividere insieme le sfide che affronto giorno dopo giorno cercando uno stile di vita più compatibile con l'ambiente.
Ma una piccola e allo stesso tempo enorme sfida non sono riuscita ancora ad affrontare e vorrei condividerla con tutti voi. Approfitto di questa grande occasione per annunciarvi che:

Dal 1° al 7 Novembre affronterò la prima SETTIMANA A ZERO RIFIUTI!!!

E non sarò sola. Ovviamente il mio partner condividerà con me questa sfida, aiutandomi nei consumi e nello svolgimento delle normali attività casalinghe. Spero di non essere sola nemmeno sul blog. Ho bisogno del vostro supporto e dei vostri suggerimenti. Se qualcuno è abbastanza coraggioso e vuole unirsi alla nostra sfida...
In quella settimana, e anche prima, parlerò dei problemi che si presenteranno e illustrerò, come avevo già cominciato a fare quelli che sono i punti critici dei nostri consumi e delle abitudini che generano rifiuti.
Perché generare rifiuti significa sprecare le risorse del nostro pianeta, avvelenare terra, aria e acqua per le generazioni future e sperperare i propri risparmi. Ecco perché ha un senso che io oggi condivida con voi questa volontà!


I hope that someone read my blog post yesterday.
Today is the Blog Action Day, a day in which all bloggers' voices in the world – independently from the main topics of their blogs – join together to say "Stop" to climate changes, to pollution, to exploitation of Earth resources!
I'm very glad to be among these people!!!
All everyone can do in his own little experience hasn't a sense if it is for his own purpose.
The same blog I created two years ago, has this purpose: to involve everyone who's interested in and to share all the challenges I take everyday, searching for a lifestyle more compatible with environment.
But a little and at the same time huge challenge I wasn't still able to take and now I want to share with you.
I take the chance of the day to announce that:


From 1st to 7th November I'll have my first ZERO WASTE WEEK!!!

And I won't be alone. Of course my partner will share this effort with me, helping me in consumes and in the normal home activities. I hope that you'll be there by me! And if someone is enough brave can join with us...
In that week – and even before – I'll tell about problems and critical points in our consumes, especially about habits that generate waste.
Because to create waste means that you are wasting resources of the Planet, to pollute earth, air and water for the future generation and to throw away money. So here is the sense of sharing my will with you!

8 commenti:

enikő ha detto...

Io sono con te - anche se virtualmente. Aspetto il resoconto della settimana zero rifiuti, sono curiosa se è davvero fattibile e se lo è come. Un abbraccio. :)

luby ha detto...

che ideona la settimana-test a rifiuti zero!
quasi quasi appena finisco questo periodo mirabolante della mia vita ci provo!
a dire il vero mi impegno ogni giorno, ma... non sempre è facile quando c'è da correre,correre e correre!
mi devo impegnare di più, mi devo impegnare di più, mi devo impegnare di più...mantra che da oggi inizierò a recitare quotidianamente^_^

Lo ha detto...

noooooooooooo non avevo letto il posto di ieri ...però interessante...io ci sto cosa si fa nella settimana a zero rifiuti?

Danda ha detto...

@ Grazie Enikő!!! Conterò sicuramente sul tuo appoggio soprattutto quando mi verranno quei momenti di sconforto nel vedere che il mondo dei rifiuti è contro di me! :D
Se è fattibile??? Sì come no... in Inghilterra è una pratica avviata da un bel po' nelle varie contee. Poi anche se non ci si riesce completamente, l'importante è aver fatto il tentativo ed accorgersi che vivere senza fare rifiuti è più semplice di quel che si pensa!

@ Luby!!! Dai spero di esserti da esempio e incoraggiamento. In effetti è una cosa da farsi in un periodo di tranquillità. Noi abbiamo atteso parecchio prima di prendere questa decisione, primo perché volevamo arrivarci un po' preparati e poi perché in alcuni periodi dell'anno, specie d'estate con ospiti in casa non è molto fattibile... però un minimo sforzo al giorno è già tantissimo!!!

@ Cara la mia Lo!!! Bello il tuo slancio verso quest'iniziativa!!! L'idea della settimana a Zero Rifiuti non è nostra. Sono stata più volte incoraggiata dalla blogger Mrs. A. di The Rubbish Diet. Lì lo fanno un po' come sport nazionale. Qui invece ancora nessuno (forse) ci ha mai minimamente pensato. Allora mi sono detta, perché non cominciare? Così serve innanzitutto monitorare i propri consumi e trovare delle alternative di prodotti che non producano rifiuto che non sia riciclabile o compostabile. Poi al momento che si ritiene opportuno ci si può dichiarare pronti per la settimana a Zero Rifiuti. Una settimana in cui ci si impegna a non-gettare-nulla-nella-spazzatura (dei rifiuti indifferenziati)! Si documenta il tutto con le foto al proprio bidone prima e dopo la "dieta"... si condividono sforzi, momenti di entusiasmo e di sconforto attraverso i mezzi che si hanno a disposizione, nel mio caso il blog.
Questa è una sfida che però rimane nel tempo indelebile e può diventare una bella e sana abitudine! ;D

Anice ha detto...

Grande Danda!Sono con te!
Inizialmente avevo pensato: oddio non ci posso riuscire...poi ho capito che si trattava di ridurre l'indifferenziato...beh questo almeno nella nostra città è fattibilissimo!
Noi abbiamo la raccolta porta a porta e buttiamo il sacchetto dell'indifferenziato una volta a settimana.
Ma non è detto che ci sia sempre qcosa perchè alla fine lo usiamo solo per carta sporca,eventuale plastica non riciclabile, polvere raccolta dal pavimento e altro solo occasionalmente.
In bocca al lupo!!!

Danda ha detto...

Ciao Anicina!!!
Grazie per il tuo supporto! Anche tu mi pare che sia entusiasta della cosa... e già stai un bel pezzo avanti!
Sì è vero, per intraprendere la strategia a rifiuti zero c'è bisogno di un minimo di servizio di raccolta differenziata. Poi basta saper scegliere nei propri acquisti dei prodotti con imballaggi completamente riciclabili o che si possano buttare nel compost o nell'umido.
Per esempio noi la carta sporca (tovaglioli, fazzolettini) li buttiamo nell'umido come indicato dal servizio locale. Il cartone sporco (non colorato) lo gettiamo nella compostiera domestica a piccoli pezzi. La polvere andrebbe bene anche nel compost se non fosse che a volte ci sono elementi non degradabili e allora va nell'indifferenziato. Purtroppo il grande dilemma resta sulla plastica mista che non si può riciclare se non si ha un sistema che la raccolga e la usi come materiale secco per l'edilizia. La plastica mista è quindi una cosa che va esclusa dagli acquisti, almeno finché non ci saranno i sistemi per riciclarla ovunque.
Quindi occhio all'imballaggio! ;)
Crepi il bidon-lupo! :D

Layla ha detto...

WOW!! :) YAY for the zero waste week!!

Do tell about it!! & post daily - I waited for the whole week, it's better to have more shorter posts though, I think! :) Like Mrs A!

I probably won't be able to do the whole 'zero waste week' thing, I will be with you in spirit and cheer you on!! (And I'll try to get rid of one waste more, if possible!:)

Go Danda!! :) You totally ROCK!! :)

Danda ha detto...

Yeahhh!!!
Thanks so much Layla, I really need your support!!!

Of course I will report every problem day by day, but I hope that all will go well!
Surely I'll find some obstacles, but at last it will be a great satisfaction!

So let's roll up our sleeve, and get ready for the next week!!! ;)
Stay tuned!