lunedì 30 novembre 2009

Windows, Wines & Waste...

Sono due giorni che son presa in ostaggio da un mal di denti lieve ma costante. Non ho gran voglia di scrivere ma avevo promesso di aggiornarvi sulla trascorsa settimana dedicata alla riduzione dei rifiuti.
Since two days I was taken as hostage from a light but continuous tooth ache. I haven’t a great desire to write but I promised to update you about the past week dedicate to waste reduction.

Il nostro rinnovato impegno era quello di ridurre i rifiuti fino a produrne una quantità pari a zero. Anche questa volta l’intento è riuscito parzialmente. Come vi avevo anticipato, qualcosa è giunto a rovinare la festa già all’inizio della scorsa settimana: due bollette recapitate in buste con la finestrella di plastica!
Our new challenge was to reduce waste again to zero. But even this time the aim was partially achieved. As I anticipated, something came to ruin our celebrations, since the beginning of the week: two bills arrived in envelopes with a plastic window!

Ok, avete ragione, avremmo potuto attivare la domiciliazione bancaria per evitare di ricevere a casa i bollettini da pagare, ma non ci siamo mai affidati a questo servizio, per avere sempre sotto controllo le spese e soprattutto i consumi, che altrimenti sarebbero passati inosservati.
Ok, you’re right, we should activate the bank domiciliation to avoid bills at home, but we didn’t trust in this service because we wanted to keep consumes under control. Otherwise they would be passed unobserved.

Non so voi, ma io ho sempre riciclato le buste da lettera nella carta eliminando la finestrella in plastica. Però ho notato che nel mio comune di residenza per la raccolta differenziata della carta non è necessario farlo. Si tratta, quindi di un mio scrupolo di coscienza, dovuto al fatto che preferisco conferire il materiale da riciclare più puro possibile.
I don’t know about you, but I always recycled envelopes eliminating the plastic window. But I noticed that in our city, local waste service accepts the entire envelopes in the paper recycling. So, it is a scruple of mines, due to my determination to recycle materials as pure as possible.

Quindi il dilemma… gettare la finestrella della busta nella carta o no?
So the question is… throw the plastic of that window in the paper to recycle or not?

E se questo problema, per la settimana a zero rifiuti potrebbe essere ignorato, potrebbe esserlo invece il seguente piccolo intruso?
And if this problem could be at last ignored, according to the zero waste week, could be the following one ignored too?


Già, una serata di queste abbiamo ceduto ad una mangiata di castagne arrosto con accompagnamento di una buona bottiglia di cagnina, un vino che si usa molto da queste parti. E la bottiglia aveva la capsula e l’annesso tappo in plastica. Quasi impossibile trovare una bottiglia di questo vino senza! La precedente settimana a zero rifiuti avevamo optato per un vino diverso, un lambrusco con capsula di metallo (stagnola) gabbia in acciaio e tappo in sughero. Ma questa volta… no, con le castagne ci andava la cagnina!
Yes, on Saturday evening we were tempted at a dinner with roasted chestnuts and a good bottle of cagnina, a red wine very used here where we live. And the bottle had a capsule and a cork in plastic. Almost impossible to find a bottle of this kind of wine without a plastic closure. On the previous zero waste week we opted for a lambrusco bottle with a metal closure and natural cork. But this time… no, chestnuts needed cagnina wine!

Sbirciando qua e là nel web forse si trova anche la risoluzione alle capsule e ai tappi in plastica. Ma ci tornerò sopra nel prossimo SOS Recycle.
Searching here and there on the web I found even the solution to plastic capsules and corks. But I’ll tell in the next SOS Recycle.

E per non incappare nel problema tappo, la prossima volta cercheremo un venditore di vini sfusi… vi faremo sapere. Per ora è tutto.
A presto, spero, con il sorriso un po’ meno forzato!
And as to not falling in the cork problem, we will search for a seller of wines on tap… we will let you know. That’s all for now.
And see you, with the hope of a more natural smile!

12 commenti:

Caty ha detto...

quante cose posso imparare:-) un augurio per il mal di denti

Lo ha detto...

ufffffffffff meno male che non mi piace il vino...almeno il tappo di plastica lo scordo...io per le buste faccio come te....finestrelle nella plastica carta nella carta..e in questi giorni grazie ad un compito di scuola della gnoma mi è venuto in mente che posso usare le buste per prendere appunti prima di buttarle...non ci avevo pensato! ma i tappi della birra quelli tipo capsula nel nero vero?
un bacione grande

Lievito e Spine ha detto...

Ultimamente mi è capitato di dover plastificare delle etichette fatte in casa ed ho utilizzato proprio quei rettangolini di plastica delle buste.
un bacio

luby ha detto...

mi spiace distruggere sogni, ma sò che i tappi in sughero andranno a sparire per far posto ai tappi di plastica...
ho un amico che fà parte dell' AIS, e ne sà certo più di noi...
l'unica soluzione sarà quindi come hai detto tu..vino sfuso.
il problema è che noi siamo altamente viziati...il vino sfuso neanche sotto tortura riesco a berlo :(
farò prima ad eliminarlo dal mio menù, ma già non posso bere caffè...uffiiiiii!!!!
comunque un produttore famoso di vino mi ha detto che tali tappi sono riciclabili...ma non ne ho la certezza.ci fidiamo sulla parola?!?!?
ps. dove vivo quel tipo di buste finiscono tra la carta, ben specificato dal comune.

luby ha detto...

pps. sono proprio maleducata!
mi spiace molto per i tuoi denti, auguri di pronta guarigione cara!!!!

Carmine Volpe ha detto...

per ovviare alle capsuel di plastica del vino, ci vorrebbe i distributori si vino, in qualche città ci sono basta portarsi da casa un contenitore che lo si può riempire

Gio ha detto...

Sempre più eccelsa! :)) Eheh anche io smembro le buste

Layla ha detto...

WOW!! Is this the only waste of a week?
Then you did excellently again!!

About the plastic cork - too bad.. Maybe use as a door stopper or something? (There were many uses of corks on an English eco blog, not sure which!)

About the envelope windows - I am not too sure of that either! Maybe you could find out which paper mill recycles the paper and ask them directly?

Also about the recycling corks like Luby said - maybe they could tell what they are made of and which factory recycles them, and the factory could tell if they are really recycled?

Sorry about toothache - were you very angry? (I often had toothache when very angry!) Hope it cures soon!

WOW! È questo il solo i rifiuti di una settimana?
Allora hai fatto benissimo ancora!

Circa il tappo di plastica - ma.. Forse usare come un tappo di porta o qualcosa del genere? (Ci sono stati molti usi dei tappi di sughero su un blog inglese eco!)

Finistrelle di busta - non sono troppo sicura di che sia! Forse si potrebbe scoprire che cartiera ricicla la carta e chiedere direttamente?

Anche per il riciclaggio dei tappi come Luby ha detto - forse si potrebbe dire che cosa sono fatti e che ricicla di fabbrica, e la fabbrica poteva dire se sono davvero riciclati?

Dispiace per il mal di denti - spero migliore presto!

Danda ha detto...

@ Ciao Caty! Grazie mille, sei molto gentile... sai il mal di denti è una cosa proprio insopportabile da non augurare mai a nessuno! Perciò il tuo conforto è graditissimo!

@ Lo, peccato, il vino io lo adoro, invece, anche se non tollero grandi bevute. E grazie per il suggerimento della gnoma... alla fine dovrò decidere che farne di queste finestrelle... magari possono sempre servire!
Ma tu quale intendi per tappi di birra con capsula nel nero vero? Io so solo che i tappi di birra normali si riciclano nella raccolta dei metalli, accettati dal consorzio di riciclo dell'acciaio. La capsula delle bottiglie di birra di solito è in stagnola, quindi sempre riciclabile. Se hai una foto sul tuo dubbio particolare mandamela! Bacione.

@ Lievito e Spine - Ciao! Ma davvero le usi per plastificare? Come fai? Con la plastificatrice o in altro modo? Ce lo racconti? Sarebbe una bella idea! Grazie!

@ Cara Luby, so che il tappo di plastica in campo enologico è favorito rispetto a quello in sughero, per via dell'assenza di traspirabilità, muffe ecc. però ho letto anche un articolo che sembrerà un po' paradossale ambientalmente parlando. Pare che la scomparsa dell'uso del tappo in sughero provochi l'abbandono della coltivazione delle sugherete e di conseguenza la distruzione di un habitat dove nidificano uccelli come le cicogne...
Comunque sia, privilegiare i materiali sintetici va a nostro discapito, sempre. E per il vino sfuso, ti dico che non tutti sono annacquati. In alcuni paesi le enoteche hanno davvero una vasta scelta e la provenienza del vino e delle uve è sicuramente più garantita.
Anch'io dalle mie ricerche sto approdando all'ipotesi di riciclabilità di questi tappi in plastica, ma se riesco ad informarmi maggiormente è meglio.
Grazie per la tua testimonianza e per i tuoi auguri! Oggi sembra che vada un po' meglio!

@ Ciao Carmine! Ben ritrovato! Sì dalle mie parti ci sono diversi produttori di vino che lo vendono sfuso, sia andando direttamente nelle aziende che attraverso alcune enoteche. Anche tramite il GAS di zona è possibile avere un rifornimento alla spina per un paio di tipi di vino. Ma distributori automatici ancora non se ne vedono. Chissà magari in futuro! ;)

@ Ma Gio! Grazie dei complimenti, non so davvero se li merito! Piuttosto mi hai fatto fare un sacco di risate sul blog di Marco C-, parlando dell'outing. Comunque brava che smembri le buste... non avevo dubbi, eheh la classe non è acqua! Ma la plastica poi la butti nella plastica, no? :)

Danda ha detto...

Oh Layla, thank you so much!
LOL, I'm not angry and I never was! :) It's an old cured tooth that gives me annoyance! I think it's now time to care of it again!

I can check out about different uses for plastic corks, thanks. But I read on the internet that they are made of a thermoplastic fusion of recyclable resins. I'll tell you nex time. I dont' know if Luby is able to tell us about the factory that recycles them.

The same difficulty I found searching about plastic windows of envelopes. But I wrote both my local recycling facilities centre and to the Italian consortium for paper recycling. I'm waiting still an answer...

Gio ha detto...

Certo, la plastica nella plastica e la carta nella carta. Senti, ho un dilemma per te: ho un paio di materassini di quelli per fare ginnastica che sono ormai giunti alla fine della loro carriera. Dove si buttano?! :-)) grazie

Danda ha detto...

Ciao Gio, immagino che la tua richiesta sia impellente, anche se ne ho già due in lista da sbrogliare, più un paio di altri post da scrivere su altri argomenti.
Ma stasera proverò ugualmente a scrivere un post molto veloce sui materassini da fitness. Dico "molto veloce" perché le notizie non sono molto buone e non c'è molto da dire. Ci si legge più tardi!