domenica 27 dicembre 2009

SOS Recycle: speciale Natale n.1 / Christmas special #1

Trascorso bene il Natale? Eh eh, pesavate che avrei trascurato il blog in questo periodo ma, sebbene io non sia perfettamente attrezzata per aggiornarlo e visitarlo costantemente, non potevo mancare di pubblicare un post di SOS per affrontare in tranquillità le piccole emergenze-rifiuti che si creano nelle nostre case, specialmente in questi giorni.
Did you spend a good Christmas? Eh eh, did you think that I would have abandoned the blog on these days? Though I’m not well equipped to update and visit it every day, I couldn’t miss to publish a post on a SOS to quietly front the little home waste-emergencies typical of these festive days.

In realtà l’esigenza nasce dalla richiesta di Miriam, un’amica conosciuta durante AmbienteFestival, che molto tempo fa, e me ne scuso con lei, mi ha richiesto via mail un SOS Recycle specifico sul Natale.
Ovviamente le cose di cui parlare sono tante, per cui ora approfitto del momento, immersa totalmente nell’atmosfera natalizia, per affrontare direttamente i problemi. Devo ammettere di trovarmi in difficoltà in questi giorni, perché in famiglia non riesco a controllare del tutto ciò che finisce tra i rifiuti. Ma proviamo lo stesso a fare un po’ d’ordine e a salvare il salvabile.
Really the request came from a friend of mine, Miriam, met during AmbienteFestival. Sometimes ago, and I apologize with her for this, she asked me via mail for an aid to solve some waste issues typical of Christmas.


Of course, there are many things to say, but now I take the chance of the moment, being totally involved in the Christmas atmosphere, to front directly problems. I must admit that I’m in such difficulties, these days. Living feasts with my family I’m not so able to keep everything under control, especially waste. But let’s try to make order and save what we can.

Ci siamo già scambiati i classici pacchi regalo, confezionati in tutti i modi, fogge e con materiali molto diversi. Aperti i pacchi, è possibile recuperare e riciclare la carta regalo, sempre che essa non sia plastificata o laminata. Strappando la carta, potete accorgervi a volte della presenza di una leggera pellicola di plastica. In questo caso, e quando ci sono applicazioni metallizzate o lucide, è preferibile gettare la carta nel rifiuto secco indifferenziato. La carta da riciclare va inoltre ripulita da punti metallici o pezzi di scotch rimasti attaccati. Quindi armatevi di santa pazienza e cimentatevi in questo “passatempo”.
I nastri genericamente sono in plastica. Vanno gettati nel rifiuto secco indifferenziato, ma badate bene che alcune parti possono essere recuperate e utilizzate per fare altri piccoli pacchetti. Altri tipi di nastri sono fatti in spago o rafia di carta, per cui possono essere riciclati, ma nel dubbio è preferibile non farlo.
We just exchanged our presents, packed in every ways and shapes, and with every kind of material. As you open gifts, you can save the wrapping paper, and recycle it, only if it is not plastified or laminated. By scrapping it you can recognize the presence of a light plastic film. When you find it, or find metalized applications on paper, it is more appropriate to throw it in rubbish. And you must eliminate metallic staples and pieces of scotch from paper sheets with patience, before recycling. Ribbons are generally in plastic. They must be thrown in the unrecyclable waste. But be careful to some parts, which can be saved and reused to close other little gifts. Other kinds of ribbons are made of packthread or natural raffia, so they can be recycled. If you have any doubt don’t recycle them.

Un consiglio, per le prossime occasioni: comprate carte molto semplici, come anche la carta da pacco (se avete tempo potete decorarla a piacere), e utilizzate nastri di raso o spago per chiudere i pacchi, cercando di utilizzare meno possibile il nastro adesivo. A volte si possono avere effetti creativi aggiungendo al nastro piccole parti provenienti da vecchi decori natalizi, oppure frutta essiccata, perline o bottoni riciclati.
Just a suggestion for next occasions: buy very simple wrapping paper, as the brown one (you can decorate it as you like) and use fabric ribbons or packthread to close packs, trying to use less scotch. Sometimes you can have a nicer effect closing packs with some parts of old Christmas decorations or dried fruits, beads or recycled buttons.

Attenzione al packaging dei regali. Dopo il Natale si vedono in giro cassonetti invasi da scatole di giocattoli voluminose praticamente intatte. Schiacciate le scatole e riciclatele con la carta eliminando le finestre in plastica. Queste, laddove è facile individuare il tipo di plastica (triangolo con frecce), possono essere riciclate con la plastica.
Be careful to the packaging of gifts. After Christmas you can see in the streets bins surrounded by bulky unbroken toys boxes. Press cartons and recycle them with paper, eliminating plastic windows. When it is possible to recognize the kind of plastic, blisters have to be recycled with plastic.

Altre cose che occupano tantissimo spazio nei bidoni, dopo le feste, sono le famose stoviglie di plastica o carta usa e getta. Va ricordato che, pur essendo contrassegnate da simbolo di riciclabile, non sono contemplate nella raccolta differenziata di molti comuni. Consultate i vostri servizi municipali. Anche se di carta, bicchieri e piatti hanno una sottile pellicola di plastica che ne consente l’impermeabilità, quindi non sono riciclabili.
Quindi è sempre preferibile non usare stoviglie usa e getta, purché non riusciate a trovare nel vostro supermercato di fiducia le stoviglie in PLA, plastica vegetale, o in polpa di cellulosa entrambi biodegradabili e compostabili.
Other bulky things you can even find on the way, after celebrations, are the disposable plastic or paper kitchenware. We must remember that, even being marked with recycling symbols, they aren’t accepted from most of recycling services. You must check your local facilities. Even if they are in paper, cups and plates have a thin plastic film that make them waterproof, so carton isn’t recyclable. So, it is even better to not use disposable kitchenware, unless you can find, in your trusted store, PLA or cellulose-pulp kitchenware that are biodegradable and compostable.

Per i vassoi per cibi vari il discorso è simile. Se in polistirolo (PS), conviene consultare se viene effettuata la raccolta nel proprio comune, ricordando che anche questi vano ripuliti da ogni residuo di cibo o unto. Se in cartone, potete eliminare l’eventuale plastica che ricopre la parte superiore e riciclare con la carta o con l’umido se sporchi. Infine i vassoi di alluminio possono essere riciclati (insieme ai fogli spesso utilizzati per coprirli) avendo però accortezza di eliminare lo sporco residuo all’interno.
As regards food trays the issue is similar. If you are in front of a PS (polystyrene) tray, it can be useful to consult local recycling facilities, but remember that trays have to be cleaned from food scraps or oil. If trays are in carton, perhaps you can eliminate the upper plastic film to recycle or compost if dirt. At last aluminium foil and trays can be recycled, after cleaned them from the remnant inner dirt.


Continua / To be continued

8 commenti:

ALMOST MRS AVERAGE ha detto...

Merry Christmas Danda - and what fabulous advice. It is great that so many people are also taking such an interest over there. Hope you're continuing to enjoy the holidays :-) x

luby ha detto...

ho cercato di salvare il salvabile,riciclato il riciclabile, differenziato il differenziabile...ma che fatica a casa d'altri!!!! molte cose aimè sono finite tutte insieme...
ringrazio mia cognata per aver ecologizzato il momento dei regali con materiali eco!

valeria ha detto...

grazie!! ne avevo proprio bisogno, perché temo di aver fatto un gran macello O_o

Danda ha detto...

Hi Mrs.A.! Merry Christmas to you and your family too! Many thanks! How did you spend your holidays? Hope that you are preparing a wonderful zero waste New Year's Eve. I'll come to visit your blog as I can... but in the meantime have exciting and funny celebration! xxxx ;D.

Danda ha detto...

Ciao Luby!!! Che bello sapere che mi siete vicine e state seguendo i miei consigli anche durante le vacanze!
Hai ragione... anche per me è stata una gran fatica... però i traguardi si raggiungono a piccoli passi. Anche mia mamma ha cominciato a riciclare l'alluminio dei vassoi e delle carte, dopo averli ripuliti... Yuppie!
Buon proseguimento dei festeggiamenti e felicissimo Capodanno! ;D.

Danda ha detto...

Oh oh... Vale!!! :D
Dai su non è la fine del mondo... puoi sempre rifarti per i festeggiamenti del Capodanno. Anch'io mi sa che mi dovrò impegnare un bel po'... domani ci sono ospiti! :D
Felice Capodanno!!!

Lo ha detto...

io impacchetto tutto nella carta del giornale...lo trovo molto fashion chic!

Danda ha detto...

Ciao fashion LO!!! Buon ECO-2010!!!
Carta di giornale!!! WOW! Beh, in un post scritto l'anno scorso potrai vedere come, con l'associazione Mani Tese, abbiamo provato a incartare i regali con i folgli degli elenchi telefonici, dipinti col marchio dell'associazione e chiusi col filo di lana colorato. L'effetto era veramente strepitoso, però devo ammettere che pochissime persone hanno richiesto questo tipo di pacchetto. Siamo ancora troppo legati al vecchio pacco regalo sbrilluccicoso e infiocchettato bene. Poco fashion e molto kitsch.
Comunque quando si utilizzano carta da pacco diciamo "speciale" come la tua o quella proposta da me, la cosa più importante è avere un po' di tempo per fare il pacco e trovare i giusti accostamenti di colori e materiali per far sì che la cosa appaia ugualmente bella e fatta col cuore. Insomma un pizzico di inventiva... credo che questa a te non manchi proprio! ;)