martedì 2 marzo 2010

Lunga vita alla… mia pentola a pressione! / God save… my pressure cooker!

Giorni fa ero alle prese con un’entusiasmante operazione di “cucina di recupero”, quando la pentola a pressione, a due anni dal suo primo utilizzo, ha cominciato a sbuffare dalla valvola di sicurezza.
Nooo! Temevo questo momento!
Ricevuta dalle mie carissime ex-coinquiline come regalo per la convivenza col mio moroso, la pentola a pressione è stata per un po’ inutilizzata. Avevo un certo timore verso questo strano marchingegno, forse trasmesso da mia madre, diffidente di qualsiasi novità tecnologica.
Col tempo, poi, mossa dal mio animo ecologico, mi sono fatta coraggio e, leggendo accuratamente le istruzioni, ho cominciato ad usarla per cucinare i legumi, scoprendo la grande versatilità di questo strumento in cucina. Ho preso, quindi, a cuocere verdure, zuppe… con un enorme risparmio di tempo e gas.
Some days ago I was dealt in an enthusiastic operation for “scraps cooking”, when my pressure cooker – after two years of use – started to puff from the safety valve.
Nooo! I really expected this moment!
Received by my ex-flatmates, as a gift for sharing a new life with my companion, the pression cooker stayed a long time unused. I was a bit terrified to use it, maybe this fear belonged from my mother’s mistrust in technology.
By time, I was moved from my green mood and I took the courage. I read all the instructions and started to use it to cook pulses. I discovered a great versatility of this kitchen tool and so I went on to cook vegetables, soups… saving a great amount of time and energy.


Ma, torniamo al fattaccio.
Avevo visto questo post scritto dalla brava Carla, del blog Il Clan di Nora Bra.
Illuminata dalla bellezza e perfezione del broccolo romanesco, le cui cime sembrano frattali creati al computer, avevo deciso di comprarne uno al mercato, dal momento che è di stagione.
Ero intenzionata a farne un ottimo sformato come Carla, pur non avendo le formelle utilizzate da lei. Quindi, l’avevo privato delle foglie e del torsolo che sarebbero state destinate alla compostiera.
But, let’s come back to tell you of the misdeed.
Seeing this blog post by the good Carla, from Il Clan di Nora Bra blog, I was enlightened by the beauty and perfection of the roman broccoli, which flesh seems designed as computer fractals. Then I decided to buy one at the market, seeing that this is the right season. I was decided to do a good pie as Carla did, even not having moulds like hers. Then I cut the leaves and the core that I should have thrown in the compost bin.


Ad un certo punto, però, mi è balenato in mente il fantastico blog Ecocucina, consigliato in questo post de Il Bistrot di Lise e Metroicon, golosissimo blog che seguo da poco. Ho fatto due più due e gli avanzi del broccolo sono andati a finire nella pentola a pressione, per essere poi congelati e riutilizzati in seguito seguendo questa ricetta o quest’altra.
But, first to do it, I thought to pop over a fantastic blog, Ecocucina, suggested by this blog post in Il Bistrot di Lise e Metroicon, a blog full of very greedy recipes that I follow since a little time ago. Collecting all my thoughts, in short the scraps of broccoli went into the pressure cooker. Then I would freeze them and use in a second time for this or that recipe.


Ho scoperto un intero mondo sulla cucina fatta con gli avanzi. Già lo scorso anno mi ero cimentata nella cottura delle foglie dei ravanelli, per le quali avevo ricevuto molti suggerimenti da tante amiche blogger, in particolare dalle inglesi. Negli UK c’è una vera e propria mania di recuperare e cucinare ogni scarto di cucina e numerose sono le iniziative sotto lo slogan “Love food, hate waste”. Ora che c’è anche un sito tutto italiano, che parla di questo, perché non buttarcisi a capofitto?
So I discovered a full world of scrap cooking. I just remember that the last year I was committed to cook the radishes leaves. I received a lot of suggestions from my blogger friends, especially from the English bloggers. In UK there’s a out and out mania for rescuing and cooking leftovers. Many are the initiatives that come under the slogan “Love food, hate waste”. So, if there’s also an Italian website on the scraps cooking, why don’t we take the benefits?

Uno degli ulteriori spunti a cui volevo attingere suggeriva di utilizzare i gambi dei cipollotti in questa minestra, cucinandola con la pentola a pressione. Ma in quest’ultima fase la pentola ha deciso di non collaborare e, a inizio cottura, ho dovuto trasferire il tutto in una normalissima pentola con coperchio. Fortunatamente la minestra è riuscita lo stesso… molto gustosa, fra l’altro!
One of the other ideas I wanted to realize, suggested to use green onion stalks in this soup, cooking it with the pressure cooker. But at the end it refused to collaborate and I had to move all in a normal pot with the lid. Fortunately the soup was done and… very good by the way!

Ma non volevo rinunciare a lungo alla pentola a pressione… troppo utile!
Così sabato scorso, l’ho portata in assistenza per una revisione alle valvole. La valvola di sicurezza è stata sostituita in men che non si dica, alla modica cifra di otto euro. E la pentola è di nuovo sana e salva a casa, pronta a cuocere! Yuppie!
But I didn’t want to do unless my pressure cooker… it was too much useful for me!
So, last Saturday I took it to the customer care centre for a revision on valves. The safety valve was replaced in a very short time and I had to pay only eight euros. The pressure cooker is safe at home and it’s ready to cook! Yay!




Perciò, morale della favola: meglio riparare che ricomprare!
Alle 3 R che di solito ci piace ricordare (Ridurre, Riusare, Riciclare), dobbiamo aggiungerne una di massima importanza… Riparare!
Questo è un insegnamento che mi ha trasmesso la mia cara amica Almost Mrs. Average, ed è un’abitudine che stiamo pian piano dimenticando.
Riparare significa risparmiare un sacco di risorse, energia ed emissioni ed evitare che un oggetto vada in discarica. Ricordiamocelo!
Quindi, cara pentola a pressione… rimettiamoci all’opera ora!
So, the moral lesson is: it’s better to repair than buy again!
To the 3 R's we like to recall (Reduce, Reuse, Recycle) we have to add one of maximum importance… Repair!
This is a lesson I learn by my dear friend Almost Mrs Average, and it is a habit we are forgetting.
To repair means to save a lot of resources, energy and emissions, avoiding that an object goes into landfill. We must remember it!
So, dear pressure cooker… let’s restart to work now!

16 commenti:

Gio ha detto...

OMG se capitasse alla mia sarei anche io nel panico! Non sia mai! Viva la pentolina a pressione, sì!!!

Lo ha detto...

ma che bello..sono contenta che tutto si è sistemato....perfetto...e ora via alle danze culinarie..io ho fatto una bella zuppa di fagioli con i pezzi di broccoli da buttare e a volte la faccio con le cime dei finocchi e con la parte verde dei porri...un bacione

sooz ha detto...

Yey! I'm glad your pressure cooker has come back to life, and I hope you continue together happily for a very long time! :)
We just bought two new battery packs for our cordless phones, which mum nearly threw out cos they were loosing their charge after about 10 minutes of talking on them - batteries cost £5 each and saved our phones going landfill-wards!

nora ha detto...

Anch'io utilizzo moltissimo la pentola a pressione, mia suocera mi ha appena dato un libretto anni '70 con tantissime ricette da provare ;-)
Grazie anche per aver sottolineato quanto sia importante recuperare gli oggetti riparandoli e come sia possibile utilizzare in modo non solo commestibile ma anche gustoso la maggior parte di ciò che la natura ci offre... abbasso gli sprechi!

sabrine d'aubergine ha detto...

Cara Danda,
concordo su una serie di cose: la cucina con gli avanzi, l'uso della pentola a pressione tutte le volte che si può, e riparare piuttosto che comprare... Quanto all'uso di foglie che in Italia siamo abituati a considerare "avanzi" e invece non lo sono, anche io uso quelle di ravanello, specie per le zuppe...

http://fragoleamerenda.blogspot.com/2009/06/crema-di-zucchine-e-foglie-di-ravanello.html

A presto!

PS: grazie per il link.

Danda ha detto...

Ciao a tutteeee!!!
Ehm... scusate in questo post ho trascurato qualcuna... il fatto è che in questo periodo tutti i vostri blog pullulano di ricette con cavoli, cavolfiori, broccoli e broccoletti! C'è praticamente l'imbarazzo della scelta, quindi, io mi regolo con gli ingredienti che di solito mi ritrovo in cucina. Ecco perché ho preferito una piuttosto che un'altra.
Comunque, sotto a chi tocca...

@ Ciao Gioviiii! No, tranquilla è meno traumatico del previsto... la valvola di sicurezza è fatta apposta: quando qualcosa non va entra in funzione ed evita il... BUUM! :D
Comunque spero tanto che il mio prossimo post sia per te! Ti devo un SOS Recycle!!!

@ Lo-oooo sapevo!!! Immaginavo che fossi in pensiero per la mia pentola a pressione! Eheheh
Sì, l'avevo vista la tua bella ricettina, ma come ho anticipato ho scelto le ricette di cui avevo già gli ingredienti. Comunque non appena farò una capatina al supermercato bio, un bel barattolo di fagioli cannellini me lo compro e coi broccoli farò il bis! Anche i finocchi e i porri non sono male... uh quante ispirazioni!!! Grazie! ;)

@ Hi Sooz!!! You rock! To save your cordless phone by purchasing new batteries is a brilliant idea! I did the same many years ago with my first mobile. I bought a new battery and now it is still working, after 10 years and more of life!!! Yes, it's a bit old as technology but for my mother-in-law it is still perfect! :D

@ Nora, vedi che le suocere ogni tanto qualcosa di buono la fanno? Ahahah... scherzo! Molte cose del passato delle nostre nonne e delle nostre mamme tornano sempre utili! Grazie a te per aver apprezzato il mio invito a riparare gli oggetti! Ci vuole una diversa ottica delle cose. Forse qualche anno fa avrei direttamente buttato via la pentola! Quindi sì, abbasso gli sprechiiiiiii!!!

@ Ciao Sabrine!
Grazie-grazie-grazie per la tua ricetta!!! Se in primavera mi ricapitano un po' di ravanelli dall'orto del contadino qui vicino a noi, proverò la tua! Le creme mi fanno letteralmente impazzire e questa dev'essere squisita!
Bello che concordi in pieno con me... la pensiamo allo stesso modo ma vorrei essere più simile a te per bravura in cucina! Comunque qualcosa che mi rimanda sempre alle tue storie divertenti c'è sempre... indovina venerdì chi viene quasi a colazione? Eheheh... il tecnico che pulisce la caldaia!!! Ahahahah-aaaaaaaiutoooooo!!! :D

luby ha detto...

a me l'ha regalata proprio la suocera!all'inizio pensavo a torto che fosse un dispetto in quanto conosceva la mia paura, poi ho capito che mi vuole tanto bene!!!!
un regalo più bello non c'è per la cucina!!!!
viva mia suocere, gli avanzi, e le riparazioni!!!!!
ciao!

Carmine Volpe ha detto...

è sempre un piacere leggerti e quante informazioni ne farò tesoro

luxus ha detto...

io sono stra-votata alla pentola a pressione ( dall'antipasto al dolce. talvolta passano tutti di lì...). infatti nel mio blog ci ho fatto una sezione apposita.
in quanto agli "avanzi", se non posso utilizzarli immediatamente, taglio a cubetti e metto in freezer, tanto so che prima o poi mi torneranno utili.
ciao!

Danda ha detto...

@ Ciao Luby!!! Allora le suocere non sono così male come dicono!!! Fatti aiutare e suggerire da lei come cucinare con la pentola a pressione, di sicuro ne sa qualcosa di più... se te l'ha regalata!!! ;)
Un abbraccione!

@ Grazie Carmine!
A rileggermi certe volte mi sembro un po' stupidotta... con tutte queste storie su rifiuti & co.! Però se fa piacere a voi... Grazie davvero, sono queste le cose che mi spingono di più a scrivere: i vostri incoraggiamenti! :D

@ Ciao Luxus, benvenuta sul blog! Non è la prima volta che scrivi?
Mi fa piacere che l'argomento sia stato di tuo interesse e a dir il vero mi hai messo curiosità. Così sono andata a vedere le tue ottime ricette... l'unica cosa è che per la pentola a pressione molti piatti che tu proponi sono di carne e qui a casa si mangia vegetariano il più delle volte. Ma non mancherò di utilizzare i tuoi suggerimenti quando verrà qualche ospite un po' più... carnivoro!
Ottimo anche il suggerimento di congelare gli avanzi... già praticato ed utilissimo! ;))))
A presto!

Danda ha detto...

Ah... dimenticavo.
P.s.: sto usando la pentola a pressione appena riparata... FUNZIONAAAA!!! :D

Cristella ha detto...

ho avuto una pentola a pressione fino a circa 10 anni fa e credo di averla buttata quando smise di funzionare... accidenti! Hai ragionissima, quando dici che "si deve" riparare: siamo troppo abituati a buttare, dimenticandoci che le cose costano fatica e denaro. Purtroppo veniamo educati agli acquisti, a spendere (ci dicono per fare girare l'economia, per dare lavoro a chi produce...). A me è successo un miracolo tipo il tuo con la lavatrice: pensavo già di doverla comprare nuova, invece un tecnico molto onesto me l'ha rimessa in moto con "appena" 30 euro (neanche pochi, se pensi che ci ha lavorato mezzora, ma avevo già preventivato di comprarne un'altra). Per quanto riguarda la cucina risparmiosa, me la cavo abbastanza bene: lo sapevi, ad esempio, che i gambi del prezzemolo sono ricchi di vitamina C e che tritati vanno benissimo nelle zuppe e nei minestroni?

Danda ha detto...

Ciao Cri, che piacere ritrovare un tuo commento sul mio blog!
Peccato per la tua pentola a pressione, però dipende anche da quanti anni è stata utilizzata. Pur sostituendo tutte le componenti che si possono cambiare, credo che a un certo punto non sia proprio più affidabile. E tu mi fai capire che l'hai avuta per un bel po'.
Quello che dici è verissimo. Siamo abituati o peggio incitati a comprare sempre cose nuove... la realtà è che questo consumismo serve ad alimentare le tasche degli imprenditori piuttosto che a dare nuovi posti di lavoro, che invece si avrebbero ugualmente se si migliorassero i servizi di assistenza per le riparazioni.
Non dimentichiamoci che molti negozi che una volta riparavano tv ed altri elettrodomestici sono praticamente scomparsi ed oggi si è costretti a ricorrere al nuovo, che chissà com'è, costa sempre meno a discapito della qualità e della durata. Quindi lunga vita ai tecnici riparatori, specialmente quelli onesti!
E grazie per il prezioso suggerimento! :)

Agave ha detto...

Sai che non ho mai usato la pentola a pressione? Anche io non butto i torsoli del cavolfiore, li faccio bollire e li mangio ad insalata! Ho una zia molto ecologista che ad esempio usa tutto ciò che rimane dei carciofi, lo passa e poi fa un ottimo risotto, non ci avevo pensato...
Un bacio
Evelin

sabrine d'aubergine ha detto...

Cara Danda,
dimmi - ti prego - che sei sopravvissuta al tecnico della caldaia! Sono passata per un saluto...
A presto!

Sabrine

Danda ha detto...

@ Ciao Evelin!!!
Ieri ho fatto un'ottimo minestrone con verdurine, scarti di verdurine e avanzi di una zuppa... è un ottimo modo per non fare rifiuti e il risultato è veramente gustoso! Tua zia dev'essere molto saggia, falle i miei complimenti! L'idea del risotto non è affatto male! Baciotti! :D

@ Ciao Sabrine!!!
Che bello quando passi per un saluto, con tutti i commenti che hai sul tuo blog e i post che accuratamente scrivi e pubblichi così di frequente. Sono davvero contenta di avere una lettrice come te, una blogger che mette cuore e anima nei suoi post!
Comunque, sì, come vedi sono sopravvissuta al tecnico della caldaia, è la caldaia che ora sta peggio! :(
Un abbraccio e a presto!