mercoledì 7 settembre 2011

Una piccola oasi non lontano dal mare / A little oasis by the sea

Ormai l'estate inizia ad allontanarsi e il relax è solo un ricordo.
Non ho nostalgia del sole cocente e del caldo afoso... forse mi mancherà qualche bagno, dal momento che d'ora in poi sarà molto difficile immergersi nell'acqua sempre più fredda.
Ma quel che più mi mancherà è quello di cui quest'anno ho potuto godere veramente poco: l'aria di montagna, la vista degli ampi prati e dei giganti verdi dei boschi...
Quel che mi è rimasto dell'ultimo weekend "trek-e-fuggi", trascorso in montagna, che avrò modo di raccontarvi presto.
Now the summer starts to fly away and relax is just a memory. 
I don't miss the scorching sun and blistering heat... maybe I can miss a swim, since from now on it will be very difficult to dive into the increasingly cold sea. 
But what I miss most is what I have enjoyed very little this year: the mountain air, the view of the broad lawns and of the green giants in woods... 
That's what last "trek-and-run" weekend left me, a weekend spent into the mountains, I'll tell you soon.

Il verde è un'impagabile dispensa di energia!

Anche se tutte queste cose sono impossibili da replicare ad altitudine zero, per fortuna c'è qualche angolo di verde anche qui, da queste parti, vicino al mare.
Ed è in questi posti che di solito mi rifugio quando ho nostalgia della montagna o quando qualcosa va storto, durante la mia giornata. Solo il verde può ridarmi serenità ed energia...
Even if all these things are impossible to replicate at zero altitude, fortunately there is some corner of green here, by the sea. 
It is in these places that I usually retreat when I miss the mountains or when something goes wrong during my day. Only the green can give me peace of mind and energy...

Normalmente, chi è in vacanza al mare difficilmente si addentra aldilà della ferrovia costiera – gran parte dei turisti non conosce nemmeno il ricchissimo centro storico di Rimini! –, dove spesso si celano piccole oasi di frescura e di pace poco frequentate ma molto vicine alla spiaggia!
Sto parlando dei parchi urbani che, in alcuni casi, sono veri e propri gioielli da preservare.
Normally, those on vacation at the sea hardly walk beyond the coastal railway line – most tourists do not even know the rich historical center of Rimini! –, where small oasis of coolness and peace are kept out of sight but very close to the beach! 
I'm talking about urban parks, in some cases, they are real jewels to be preserved. 


Il lago artificiale del Parco del Gelso

In particolar modo, da poco sono affezionata al Parco del Gelso, nel centro di Bellaria, non lontano da Rimini.
Si estende per 25 ettari a ridosso della ferrovia, cosicché è praticamente quasi ignorato dai bagnanti che restano quasi sempre nelle zone a mare.
Vi si alternano grandi prati erbosi a chiazze più boscose dove quercie, roverelle, betulle, pini, ciliegi e altre specie arboree circondano un lago artificiale dove è possibile praticare (ahimé) la pesca sportiva.
La zona attorno al lago è un rifugio per numerosissime anatre, gallinelle di mare, rane... e chissà quali altri ospiti! Intorno, gli alberi sono abitati da diverse specie di uccelli di cui spesso si sentono i canti così diversi ed ogni tanto è possibile di fare qualche avvistamento insolito.
In particular, I love the "Gelso Park" (Mulberry Park), just in the center of Bellaria, not far from Rimini. 
It stretches for 25 hectares near the rail, so it is practically ignored by tourists who are almost always in areas of sea. 
There are large grassy meadows alternate with most wooded patches where oaks, birches, pines, cherry trees and other species of trees surround an artificial lake where you can do (alas) sport-fishing.
The area around the lake is a haven for many ducks, common moorhens, frogs... and who knows what other guests! 
Around it, the trees are inhabited by several species of bird whose songs you can often hear so different. Sometimes you can do some unusual sightings. 

Non si vede molto ma è una gallinella di mare che... razzola!

Una bella colonia di anatre selvatiche!


Infatti, è qui che, tra luglio e agosto, mi è capitato di incontrare per la prima volta una colonia di upupe...
Sono uccelli dal piumaggio molto vistoso ma sono molto timide e non si fanno avvicinare, ma è bellissimo ammirarle quando prendono il volo o aprono la criniera!
Peccato non avere una macchina fotografica a portata di mano...
Così un picnic o una pausa-pranzo può diventare un divertente birdwatching per osservare i comportamenti degli uccelli acquatici...
In fact, between July and August, it was here that it happened to meet for the first time a colony of hoopoes... 
They are very showy plumage birds but they are very shy and do not approach, but it's great to admire when they take off or open the mane! 
Shame not to have a camera on hand...
So, a picnic or a lunch break can be a fun bird-watching to observe the behavior of water birds...

Insomma, un rifugio per gli animali e un rifugio per me. Fortunatamente qualche oasi per noi e per i nostri amici animali ancora esiste!
In short, a refuge for animals and a refuge for me. Fortunately, some oasis for us and for our animal friends are still here!

2 commenti:

Valeria ha detto...

Cara Danda, capisco la malinconia per l'estate che pian piano si allontana. Sono davvero importanti i luoghi di rifugio e quelli che descrivi mi sembrano davvero belli!
Un abbraccio!!

Danda ha detto...

Che bello ritraovarti qui, Vale, bentornata e grazie per il tuo commento! Quando vuoi puoi fai pure un salto da queste parti! ;)

P.s.: tutto sommato arriva però l'autunno che è la mia stagione preferita... quindi dimentichiamoci la malinconia! :D