lunedì 12 maggio 2014

Com’è dura… la vita nella natura! /how hard is life in… nature!

Nonostante le temperature non si siano ancora stabilizzate e giornate afose si alternano a cieli grigi e tempestosi, la primavera avanza e la natura continua a fare il suo corso sotto i nostri occhi, anche vicino alle nostre mura domestiche.
Although the temperatures have not yet stabilized and hot sunny days are alternating with gray and stormy skies, spring goes on and nature is taking its course under our eyes, even near our home.

Ditemi che non capita solo a me di essere svegliata al mattino presto da assordanti cori di merli canterini.
Poi alzo gli occhi al cielo e lo vedo tagliato dal velocissimo volo di rondini.
La sera tardi mentre esco a mettere il cestino della raccolta differenziata fuori, improvvisamente la mia attenzione è presa da un clamoroso starnazzare di oche che volano alte nel blu tracciando delle “V” doppie e triple.
Oppure tornando, sempre in tarda serata da una riunione, sul ciglio della strada vedi che si attarda ad attraversare un riccio imprudente.
Tell me that it does not happen only to me to be woken up early in the morning by the deafening chorus of blackbirds singing.
Then I look up at the sky and see it cut from the speedy flight of swallows.
Later in the evening when I go to put the
recycling bin out, suddenly my attention is taken by a clamorous cackling of geese flying high in the blue, drawing doubles and triples "V".
Or coming back, always late in the evening from a meeting, on the side of the road you see
a unwise hedgehog that lingers to cross.

E così, oltre a questi episodi a cui si assiste quasi per caso, ci sono quelli che ti lasciano un po’ spiazzata, perché ti senti un po’ parte di questa natura…
And so, in addition to these episodes which you observe sometimes by chance, there are those that leave you a bit puzzled, because you feel as you are part of this nature ...

Come quella coppia di codirossi – ancora vivi dopo il tempaccio dei giorni scorsi e ancora intenti a costruirsi il nido – che devono vedersela con un merlo impertinente – forse proprio lo stesso che giorni fa nutriva il suo piccolo – che si mette a cantare spavaldo per diverso tempo davanti alla tegola scelta da loro come dimora, impedendo loro di completare la loro opera.
Like that pair of redstarts – still alive after the bad weather of recent days and still intent on building a nest – who must contend with a cheeky blackbird – perhaps the same one that fed his little chick days ago – who begins to sing swaggering for a long time in front of the tile that redstarts chose as a home, preventing them from completing their work.


O come la coppia di gazze che ogni tanto di recente è scesa stranamente sui rami bassi del nostro susino, per strillare quasi in atto di vendetta contro il gatto dei vicini… probabilmente a loro sarà successo quello che era successo ai genitori di Chicco e Spillo, ve li ricordate? Vedere queste gazze chiamare ininterrottamente il loro piccolo (o i loro piccoli) saltando da un tetto all’altro e da un albero ad un cespuglio mi ha un pochino intristito. Ora sono due giorni che quasi sembra abbiano smesso di cercare.
Or as the pair of magpies that occasionally but recently has flown strangely very low, on the branches of our plum tree, to scream almost in an act of revenge against the neighbor's cat ... probably they had the same destiny of the parents of Chicco and Spillo, remember them? To see these magpies continuously call their chick (or chicks) jumping from one roof to another and from one tree to a bush I was a little sad for me. Now it's almost two days they seem to have stopped searching for.



Infine avevamo la compagnia di una lucertola dal colore verde brillante che si era andata a rifugiare in un vaso di plastica che avevo svuotato dalla terra, lasciando all’interno alcuni cocci di terracotta e una pietra squadrata. La vedevi che ogni tanto faceva capolino da sotto i cocci. Lei ti osservava a sua volta, immobile, ma senza scappare. Mi ha fatto tanta tenerezza, finché ieri, giornata calda all’inverosimile, sono andata a bagnare un po’ i vasi e la lucertola non si muoveva più… perciò l’ho presa delicatamente con due bastoncini di legno e l’ho adagiata all’ombra del nespolo, fra l’erba, coprendola con una foglia.
Stamattina non c’era più. Nella mia mente voglio pensare che non fosse completamente morta e si fosse a poco a poco ripresa, invece che pensare che qualche gatto l’abbia depredata… chissà. Spero di rivederla in giro!
Finally we had the company of a bright green lizard who had gone to take refuge in a plastic pot that I emptied out the ground, leaving within a few pieces of pottery and a squared stone. You could saw her occasionally peeking out from beneath the pieces. She, in turn, watched you, motionless, but without escaping. She was so tender. Until yesterday, a hot day beyond belief, I went out to wet the pots and the lizard was no longer moving... so I got it gently with two wooden sticks and I put her under the shadow of the medlar, in the grass, covering her with a leaf.
This morning she was gone. In my mind I want to think that she wasn't completely dead and she had gradually resumed, instead of thinking that the cat has robbed her... who knows. I hope to see her around the garden again!


Ma quanto è dura la vita nella natura!
But how hard is life in nature!

Nessun commento: