mercoledì 26 novembre 2008

Notizie da RifiutiZero Trapani / News from ZeroWaste Trapani

Il prossimo primo dicembre si terrà la “Giornata mondiale contro l’incenerimento dei rifiuti e per le alternative”, indetta da GAIA, Global Alliance for Incinerators Alternatives.
Next first December there will be the ‘World day against waste incineration and alternatives', launched by GAIA, Global Alliance for Incinerators Alternatives.

Questa giornata sarà il culmine di una serie di incontri ed iniziative che si stanno svolgendo in tutto il mondo, ma soprattutto qui in Italia, tra cui abbiamo visto in atto già lo scorso convegno tenutosi a Gambettola, ‘Rifiuto: Riduco e Riciclo’. Tutti questi momenti sono stati pensati per riflettere sulla situazione rifiuti divenuta ormai insostenibile in diverse regioni e per scambiare idee, trovare soluzioni per lo smaltimento e la riduzione dei rifiuti, soluzioni che tengano a cuore la salute dei cittadini e l’amore per l’ambiente, per la propria terra.
This day will be the culmination of a series of meetings and initiatives taking place worldwide, but especially here in Italy, such as the last one we have already seen held in Gambettola, ‘Waste: Reduce and Recycle’ conference. All these moments were designed to reflect on the waste situation that has become untenable in several regions and to exchange ideas, find solutions for disposal and waste reduction, solutions that take health of citizens and love for the environment, for their own land, to heart.

In quest’ottica vuole ascriversi anche il convegno ‘Da rifiuti a risorse: percorsi per un’economia sostenibile’ , che gli amici dell’Associazione Rifiuti Zero Trapani Onlus hanno organizzato per Sabato 29 novembre 2008, nell’Aula Magna del Polo Universitario di Trapani, con il patrocinio del Comune di Erice e la partecipazione di numerosissimi organismi e associazioni.
Toward this perspective it is also seen the conference ‘From waste to resources: pathways to a sustainable economy’, which friends of Zero Waste Trapani Onlus organized for Saturday November 29 2008 in the Aula Magna of the University Polo of Trapani, with the sponsorship of the City of Erice and the participation of numerous organizations and associations.

Gli interventi, che inizieranno alle 16,30, vedranno protagonisti Rossano Ercolini, co-coordinatore della Rete Nazionale Rifiuti Zero, Carla Poli, imprenditrice del Centro Riciclo Vedelago, Paul Connett, docente di chimica ambientale e tossicologica della St. Lawrence University di Canton, NY, e teorico della strategia Rifiuti Zero, e numerosi altri personaggi di rilievo nell’ambito imprenditoriale e delle politiche ambientali.
The interventions, which start at 4.30 p.m., will see players such as Rossano Ercolini, co-coordinator of the National Zero Waste Network, Carla Poli, entrepreneur of the Recycling Center of Vedelago, Paul Connett, professor of environmental chemistry and the toxicological at St. Lawrence University in Canton, NY, and theoretical Zero Waste Strategy, and several other prominent figures in business and environmental policies.

Felici di aver già ascoltato precedentemente queste voci così importanti e ricche di entusiasmo e voglia di cambiare l’attuale situazione, aprendo gli occhi a quanti non accolgono ancora l’idea di riduzione e riutilizzo dei rifiuti, non possiamo che raccomandare vivamente di partecipare a questo prossimo convegno: se ne esce con una carica di grande ottimismo!
Happy for having already heard previously these so important voices, full of enthusiasm and desire to change the current situation, opening our eyes to those who don’t yet accept the idea of reduce and reuse waste, we can only strongly recommend to participate in this next meeting, you’ll come back with huge optimism!

E prossimamente riprenderò a parlare degli interventi tenutisi nel corso del convegno di Gambettola, parlando di volta in volta delle singole personalità, tanto per dare un assaggio, a chi non può o non ha potuto ascoltarle, dei temi, delle proposte avanzate e delle iniziative già inoltrate. A presto!
And soon I’ll return to talk of interventions took place during the conference of Gambettola, speaking from time to time of the individual personality, to give a taste about the themes of proposals and initiatives already addressed to people who couldn’t listen to them. Write you soon!

Grazie a Patrizia Lo Sciuto per la segnalazione; per maggiori informazioni vi rimando al sito Rifiuti Zero Trapani .
Thanks to Patrizia Lo Sciuto for news; for more information see the Zero Waste Trapani site.

4 commenti:

PLS ha detto...

Grazie a te carissima Loredana per aver diffuso la notizia! A presto
Patrizia

Danda ha detto...

Ciao Patrizia!
Sono felice di poter fare qualcosa nel mio piccolo!
Per il primo dicembre vorrei postare qualcosa riguardo la giornata mondiale per le alternative all'incenerimento! Spero di riuscirci!
Spero che usciate da lì tutti con magnifiche idee e grande carica di ottimismo, come è successo a me!
Un abbraccio e buon convegno a tutti!

Anonimo ha detto...

Ho letto il tuo veritiero post sul lavaggio dei piatti.
Cara Danda, è incredibile che cosa non si inventano le grandi imprese
pur di venderti i loro prodotti.
Tra poco commercializzeranno i compostatori domestici personalizzati
che hanno un mercato potenziale di 20 milioni di famiglie.
Con tutta la cianfrusaglia di accessori che li potrebbe accompagnare.
Io spero ardentemente che questa crisi riporti il genio italico ormai assopito nelle viscere di ogni italiano a svegliarsi.
Noi dobbiamo imitare la stupefacente ingegnosità della natura.Nella quale nessuna vita è sprecata, ma quando sembra persa,
va a vantaggio di un'altra.
L'efficenza tecnologica delle nostre macchine,a volte impressionante, vedi i computer,
è infingarda.Se butti una lavastoviglie, un orologio,in un campo,il suo naturale ma lentissimo riciclo, non avvantaggerà quasi nessuno.
In natura,non c'è cosa che non sia riciclata al meglio e al più presto.Ovviamente non secondo i nostri canoni umani.
Ti saluto con una invocazione di
involontaria comicità:
Forza gen'italici alzatevi!
Ciaù
Marco Sclarandis
(Alias yoyomae su splinder)

Danda ha detto...

Ben detto, Marco!
Sei tu che hai seguito il mio commento in Ecoalfabeta, allora! Sono contenta che tu sia arrivato fin qui!
Anche io, come i commentatori dei blog che seguo, gioisco ogni volta che sento parlare di crisi, perché spero che in fondo ci porti a tornare parte integrante del ciclo della natura, rinunciando a quelle cose inutili di cui siamo già circondati e che si ostinano a volerci far acquistare!
Mi viene rabbia a sentir parlare i nostri politici dicendo che dobbiamo correre a fare acquisti per salvare il nostro Paese dalla crisi! Invece di incentivare le energie che la nostra Terra ci regala tutti i giorni, invece di incentivare i piccoli imprenditori, agricoltori, artigiani... invece di invogliare le persone a condurre una vita più sostenibile!
Mai come in questi momenti sento sempre più l'esigenza di remare contro queste persone che stanno piano piano consumando le nostre risorse per una ricchezza solo ed esclusivamente personale!
Grazie per il tuo contributo e spero di ritrovarti spesso da queste parti!

Danda