giovedì 10 dicembre 2009

On the way to Christmas!


Eccomi, sono tornata. Scusate, non sono partita per le Maldive anticipando le vacanze natalizie, ma ho avuto solo il bisogno di starmene un po’ tranquilla, lontana dallo schermo del computer, per riappropriarmi del tempo.
Here I am, I’m returned. Sorry, I didn’t leave for the Maldives, anticipating Christmas holidays, but I needed to stay a little quite, far from the computer screen, to own more time.

Queste giornate sono trascorse all’insegna del clima natalizio, cosa che magari qualcuno di voi odia. Io ho sempre adorato la stagione delle feste. Quando ero piccola questo periodo per me rappresentava una gioia: il coro in chiesa, il preparare gli addobbi e il presepe, i lavoretti a scuola e a casa, i risparmi messi da parte per fare i regali e vedere il sorriso nei volti dei cari che li ricevevano.
These days passed in a Christmas atmosphere, a thing that someone of you hate. I ever had adored this season. When I was a child this time was joyful for me: the church chorus, the making of decorations and nativity scene, the handcrafts at school and home, money saved to make gifts and to see smiles on the relative’s faces, when they received.

Lo ammetto. Con gli anni la magia del Natale un po’ si è persa. Fare i regali è diventato sempre più una preoccupazione che un piacere. Io, però, cerco di portare dentro sempre il ricordo piacevole delle feste e protrarre a lungo i suoi effetti benefici. Ogni anno mi invento qualcosa di diverso per vivere con spirito allegro il momento.
I must admit. With the time going away the magic of Christmas is lost. To buy gifts is more a worry than a pleasure. But I try to take with myself the pleasant memories of festivity, trying also to extend the benefits. Every year I invent something new to live the moment with more happiness.

Così io e Irish ci siamo ritagliati – un po’ forzatamente, devo dire, visti gli impegni del periodo – un breve weekend nel Trentino, tornando dove eravamo stati un anno e mezzo fa d’estate. L’idea era quella di visitare il mercatino natalizio di Trento e poi di associare una passeggiata nei dintorni, arrivando in Val di Non. Tutto il viaggio in treno ovviamente! Per fortuna il giorno prima ha nevicato un bel po’, quanto basta perché la neve formasse un mantello non troppo spesso che ha reso il paesaggio incantato. Che meraviglia!
So Irish and me found a bit of time – we forced to do it, because we are very busy – to have a weekend in Trentino, going back where we went a year and half ago in summer. The idea was that to go visiting the Christmas market of Trento and then adding a walk in the near lands, arriving to Val di Non. Travelling by train, of course! We were lucky to find snow, fallen the day before. It was only enough to make a light enchanting veil on the land. What a marvellous sight!


Abbiamo rivisto Daniela che ci ha accolto un affetto davvero familiare. Ci ha fatto visitare la sua futura CasaClima che è quasi terminata – un perfetto nido costruito in maniera intelligente – e ci ha fatto gustare tante delizie fatte con le sue mani. Val la pena citare il suo favoloso strudel di mele!
We met Daniela again and she welcomed us in a very worm way. She brought us to see the new KlimaHouse – a perfect nest built in a very smart way – and she offered us a lot of handmade sweets. It’s worth to quote her fabulous apple strudel!


Ci siamo gustati il paesaggio dei campi di mele spogli ma imbiancati e poi abbiamo fatto un giro nella cittadina vicina di Cles, dove l’atmosfera natalizia non muta affatto la tranquillità sovrana. Siamo stati sorpresi dalle novità ecologiche come il distributore del latte in una piazza al centro. Poi immancabile una bella cioccolata calda ristoratrice e una foto romantica…
We loved the sight of the white lands where apple grow, even with bare trees, and we had a trip to the near town of Cles, where the Christmas didn’t change the quite atmosphere. We were surprised by the presence of a milk on tap self-distributor machine in the centre of the town. Then we couldn’t resist to a hot chocolate and a romantic shot…


A Trento l’atmosfera era decisamente più movimenta con molta gente, forse anche un po’ stressata dal viaggio in macchina! Gente che ci guardava male, vedendoci trascinare dietro il trolley – nella stazione purtroppo non c’è il servizio deposito bagagli – , un piccolo peso compensato però dalla tranquillità di fare un viaggio dove abbiamo letto, chiacchierato, sonnecchiato, mangiato, ascoltato musica e… fatto amicizia!
In Trento the atmosphere was definitely more busy, with a lot of people packed and maybe stressed for travelling by car! They looked at us badly, seeing that we took the luggage along – in the train station a luggage deposit is missing – a little weigh, balanced from the tranquillity to travel and do other pleasant things: reading, chatting, yawning, eating, listening to music and… meeting friends too!

Se qualcuno di voi volesse recarsi da quelle parti, consiglio vivamente di fare il viaggio in treno. Si evitano code in macchina, stress, ricerca del parcheggio, orari sovraffollati. Poi, il trenino che da Trento va in Val di Non, spingendosi fino alla Val di Sole, a Marilleva, è gratis se si va a sciare!
Peccato che io e Irish siamo giusto in grado di sci…volare con i sacchi della spazzatura! :D
If someone wants to go there, I suggest train heartily. You will avoid tailbacks, stress, to look for parking, or to be packed during some hours. Then the little train that from Trento goes in Val di Non, arrives to Marilleva, Val di Sole, a famous ski station, and the travel is free for skiers!
It's a pity that Irish and me are able not to ski but only slide on trash sacks! LOL
Il mercatino natalizio di Trento è ricco di belle cose di artigianato locale – anche se non mancano oggetti di importazione – ma nei dintorni ci sarebbero molti altri mercatini da vedere, guardate qui. Trento, poi può essere una tappa di un viaggio che può arrivare anche in Alto Adige, per visitare i mercatini sudtirolesi. Il nostro amico Carmine ne sa qualcosa, vero? ;)
The Christmas market of Trento is rich of beautiful handcrafted things – even if there are imported gifts too – but in the neighbourhood there are lots of markets too, look here. Trento could be also the first step to go toward Alto Adige, to visit the South-Tyrolean markets. Our friend Carmine knows it well, isn’t it? ;)

Alla fine siamo rientrati a casa con un po’ di sacchetti – fortunatamente tutti in carta tranne uno – più le nostre sportine di tela con alcuni piccoli ricordi di questo breve ma intenso viaggio.
E l’atmosfera natalizia continua… il nostro albero a LED è già allestito e un profumo di biscotti – fatti da Irish – con scaglie di cioccolato si è sparso per casa.
At the end we turn back home with lots of bags – paper bags except one – and other clothes bags with some little souvenirs of this short but intense weekend.
And Christmas atmosphere continues… our Christmas LED lighted tree is ready and a good scent of chocolate cookies is around home.


C’è anche una decorazione che ho realizzato interamente con materiali di recupero (lampadine fulminate a bulbo, salvate dalla discarica, e smalti per le unghie che da anni non uso più). Il suggerimento è arrivato da Vivere Verde, che ringrazio per le numerose idee. L’unico consiglio, se mai vi venisse la voglia di realizzarle, fatelo all’aperto o almeno lasciate la decorazione per diversi giorni ad asciugare fuori, per evitare di respirare l’odore intenso degli smalti. Altrimenti acquistate degli smalti ad acqua o appropriati per il vetro.
There’s a decoration I’ve made entrirely with reuse materials (bulb lamps, saved from landfill, and old unused nail polishes). The suggestion came from Vivere Verde with whom I am thankful to giving always lots of ideas. But if you want to prove to make this decoration be only careful to make the creation outside your home, or at least make it dry out there, to avoid breathing the smell of nail polish. Or you can buy water varnish or colours more appropriate for glass.



Ma c’è da fare ancora tanto!
Sabato 12 saremo impegnati in un evento speciale. Una ghiottissima occasione che Mani Tese offre al palazzo del Podestà di Rimini per acquistare qualche oggetto che ha ancora una vita e un possibile riuso, magari per fare qualche regalo a qualche persona sensibile a queste tematiche, o semplicemente per dare una mano alle popolazioni svantaggiate del Burkina Faso. Il mercatino proseguirà domenica 13 con una fantastica Asta Kitsch con tanto di banditore e divertimento assicurato! ;)
But there’s a lot to do more!
Saturday 12th we will be committed into a special event. A very good occasion that the organisation of Mani Tese offers at the Podestà’s palace in Rimini to buy some second-hand objects and give a second life, perhaps as gift for sensible people or to help the people of Burkina Faso. The market will be extended to Sunday 13th with a fantastic
Kitsch Auction, with a real auctioneer and a lot of fun!


Insomma che periodo! E dobbiamo anche prepararci per tempo a come saper gestire i nostri rifiuti natalizi, con la speranza, quest’anno, di consumare meno e un po’ più intelligentemente!
Ma di questo ne parleremo nei prossimi post! Per ora vado cantando…
So, what a busy time! And we must prepare in time to front the amount of waste we will do on Christmas, hoping that, this year, we will make less waste and consume in a more smart way! But we will speak soon about these. For now I’m going singing…



(by Mrs. A. and her group at the wonderful Waste Watch)

P.s.: photos by Irish and me

14 commenti:

Vera ha detto...

Quanta positività! :)
Io oggi invece sono stata presa da un attacco di tristezza, ma prometto che il prossimo post sulle feste sarà più allegro. :)

valeria ha detto...

Finalmente qualcuno che la pensa come me sulle festività natalizie!! Davvero un bel post e la decorazione che hai fatto è molto carina!!! a presto per altri auguri... bio!!

Vivere Verde ha detto...

sei andata in Trentino??? T'invidio tanto :))) io adoro il Trentino e ci torno spesso.... Io conosco bene Cles ed è davvero molto carina come città.... anche lì fanno un mercatino molto bello, almeno d'estate... Uffa, mi sta venendo un attacco di nostalgia, io che amo la montagna e le dolomiti....

Io purtroppo non posso andarci col treno perché normalmente ci vado per restare almeno 15 giorni (bagagli, bagagli) e poi ho il mio padrone (il cagnone) che in treno mi sa che.....

comunque anche a me piace tantissimo il Natale, un po' meno del capodanno perché tutti quei botti spaventano il cane, e poi negli ultimi anni mi sono trovata in compagnia di alcune persone sconosciute e che a volte mi erano anche antipatiche....

ok, tornando al Natale devo dire che me piace addobbare la casa, fare il cenone, tutto questo con le persone (e animali) che amo veramente :)

Anche se quest'anno con tutti gli impegno che ho in questo periodo sarò cotta per il Natale....aspettiamo bene....

Caty ha detto...

avete fatto bene a riprendervi un po' di quel tempo che questo pazzo mondo ci ruba senza tregua e è bellissimo viaggiare in treno , lo farei anche per il solo gusto di stare intreno senza meta.Grazie delle musiche e tanti tanti auguri di serenità per i prossimi giorni di festa.

Danda ha detto...

Ciao carissime!

@ Vera, dopo aver letto il tuo blog capisco il perché della tua tristezza. Beh devo ammettere che l'allegria non è una mia prerogativa, anche se dal blog non traspare, forse perché evito di scrivere quando sono giù, il più delle volte. Trasmettere sensazioni positive è certamente più facile e più contagioso, mentre è difficile poter sentirsi in sintonia con una persona che è giù. Tuttavia il blog è fatto anche per questo, per non chiuderci su noi stessi... quindi conta pure su di me quando sei triste!!!

@ Vale! Sì ricordo che tu eri una delle poche persone che era felice durante il periodo natalizio!
Spero che questi giorni possano un po' distendere tutti... ovviamente non facendosi prendere dall'ansia dei regali e dei preparativi. Sta a noi potersi difendere dalle cose assurde che avvengono in queste feste! ;)
Ci sentiamo di sicuro per gli auguri! Grazie!

@ Vivere Verde, il Trentino-Alto Adige è una regione favolosa ed è magnifico che tu conosca e apprezzi questi posti! Poi la gente è davvero stupenda e molto aperta ad una concezione della vita più rispettosa dell'ambiente!
Il treno è sicuramente comodo e pratico per i brevi spostamenti (brevi soprattutto di tempo)!
Certo che con un bel cagnolone come il tuo non dev'essere facile spostarsi! E poverino, chissà come soffre per i botti!
Ma il Natale dev'essere trascorso in rilassatezza con le persone che si amano, cercando di sfruttare tutto quello che di positivo c'è nei legami che abbiamo con loro, per rincuorarci!

Danda ha detto...

Caty! Che bello ritrovarti!
Sì ogni tanto bisogna ricavare un po' di tempo per se stessi, anche se ultimamente il tempo libero lo stiamo impiegando per una buona causa, il volontariato. E quindi a volte un po' ci dispiace dover rinunciare a qualche impegno, ma ci vuole sempre un po' di sano equilibrio, altrimenti si rischia di fare il botto.
Il treno è un mezzo splendido proprio perché ti dà modo di fare tante cose, ache solo di pensare, cosa che oggi come oggi si fa sempre meno.
Auguro anche a te tanta serenità e felicità nei preparativi per le feste, ma di sicuro avremo modo di leggerci e rifarci gli auguri per qualche giorno ancora! ;)

Daniela B. ha detto...

Arrivo qui da Eniko, che bello questo tuo blog, mi paice molto!passa a leggermi se ti va :-)
Daniela
www.ilcoltellodibanjas.blogspot.com

Agave ha detto...

Ciao Danda, che bel post, il Natale in Trentino e con la Neve avrà di certo un'altra atmosfera. Mi piacciono le tue foto!
Volevo farti una domanda, mi hanno regalato un alberello a fibre ottiche (si illumina senza bisogno delle classiche lampadine), ma tu sai che impatto può avere a livello di consumi o altro? Non ho idea se le fibre ottiche siano una buona soluzione o meno...
Ciao
Evelin

Danda ha detto...

Ciao Daniela! Benvenuta!
Come vedi sono passata dal tuo magnifico blog!
Devo ringraziare Enikö per avermi fatto questa bellissima sorpresa. E ancora più bella è la sorpresa di trovare nuovi amici blogger come te!
Spero di rivederti spesso qui...
A presto! ;Danda

Danda ha detto...

Ciao Evelin!!!
Sono felice di averti trasmesso positività attraverso le mie parole e le foto (le più belle sono comunque del mio compagno Irish)! :)
E in Sicilia fa freddo? Oggi proprio ho visto al tg di una tromba d'aria... come non fa la gente ad ignorare il problema dei cambiamenti climatici? Mah...
Comunque io so che le fibre ottiche consumano meno energia. Quindi dal punto di vista del risparmio è ok.
L'unica cosa che magari potrebbe comportare qualche problema è lo smaltimento una volta che l'alberello arriva a fine vita... bisognerebbe trattarlo come un RAEE, un rifiuto elettrico/elettronico, quindi portarlo nelle isole ecologiche.
Come tutto ciò che è altamente tecnologico bisogna prestare molta cura e attenzione nel cercare di farlo durare il più a lungo possibile. Quindi occhio! ;)

ALMOST MRS AVERAGE ha detto...

Hi Danda - what a lovely festive post. You know, I am sure I've been to Trento when I was 14 and over in Italy on a school skiing trip. I love the photos you've taken, especially the one of the decorations. They're fab. And I'm joining you in singing the little Christmas Jingle - but just be glad you can't hear my voice as I am not very tuneful. :-D

Danda ha detto...

Hi Mrs. A.
Really? Lucky you! It must be very amusing to go on a school skiing trip! And there it's wonderful when it snows! So you should have a beautiful memory of it!
Glad to know that you like the recycled decorations.
And LOL!!!
If you aren't so tuneful, as opposed you are very creative! :D
It's a joy to share this enthusiasm for Christmas with you! ;)

Madreterra ha detto...

Ciao Danda!
Mi hai fatto venire veramente voglia di andare in Trentino!
Io amo molto la montagna...specialmente d'estate ;-) anche perchè non so sciare ma mi piace molto fare delle belle camminate!
Prima o poi ci tornerò anche perchè il mio ragazzo, appassionatissimo di bici, vuole fare una vacanza proprio lì e girare con la bicicletta.
Come sempre scrivi meravigliosamente e sembra davvero di esser stati lì con voi ;-)
Bellissime le decorazioni che hai fatto! Penso proprio che ci proverò anch'io...anche perchè di lampadine fuse o materiali di scarto se ne trovano sempre! Un forte abbraccio e Buon Natale!!!

Danda ha detto...

Ciao Elena!!! Buon 2010!!!
Scusa il mio enorme ritardo con cui rispondo al tuo commento... è che non avendo il mio computer non ho avuto modo di collegarmi spesso. Spero che tu abbia fatto delle meravigliose vacanze di Natale.
Intanto se vorrai organizzarti per andare in Trentino, da quelle parti fammi sapere. Per le vacanze in bici d'estate ci sono dei pacchetti per agevolare gli spostamenti.
Grazie per i complimenti sulle decorazioni! L'idea come ho detto non è stata mia, ma la mia realizzazione è un po' diversa ed è sicuramente perfezionabile. Se l'anno prossimo le farai anche tu mostraci qualche foto! ;)